Sicilia, differenziata oltre 39% - Grandangoloagrigento.it

Un Comune su tre ha gia' raggiunto la soglia richiesta dall'Europa del 65 per cento, mentre una quarantina di enti locali e' a ridosso dell'obiettivo richiesto. C'e' poi un'ampia fetta di Comuni con trend in crescita e raccolta differenziata sopra il 50 per cento: in pratica, nel complesso la meta' dei Comuni siciliani e' promossa a pieni voti.

Tra i capoluoghi spicca Agrigento con il 65,6 per cento di differenziata. mentre tra i singoli comuni vanno bene Calamonaci (89%) e Villafranca Sicula (83,5%). Sopra la soglia minima di differenziata troviamo poi Menfi (67,8%), Castrofilippo (67,2%) e Santo Stefano Quisquina (65,1%). Leggermente sotto soglia troviamo poi Realmonte (63,9%), Alessandria della Rocca (62,1%), Cianciana (61,4%) e Bivona (60,8%). A seguire, sotto il 60% San Biagio Platani, Casteltermini, Raffadali, Montallegro, Porto Empedocle, Siculiana, Caltabellotta, e Aragona. Sotto quota 50% ci sono poi Naro (48,2%), Canicattì (42%), Favara (40%) e Ravanusa (35,7%)."

Tra le Province, invece, al primo posto c'e' Ragusa con una media, in questi primi mesi di quest'anno, del 58,1 per cento, seguita dall'Ennese al 55,5 per cento e dal Trapanese al 55,3 per cento. Sono 45 i Comuni che, invece, navigano nei bassifondi della classifica con meno del 30 per cento.

L'assessore regionale all'Energia e servizi di pubblica utilita', Alberto Pierobon, spiega che "il percorso intrapreso e' ormai chiaro e nei prossimi mesi dovrebbe vedere la situazione normalizzarsi. La raccolta differenziata e' in continua crescita e stiamo accompagnando Comuni e ambiti territoriali nella definizione dell'impiantistica. Scontiamo ancora crisi locali dovute a guasti e inceppi, ma contiamo il prossimo anno di trovarci di fronte a un quadro che dovrebbe consentire di far fronte a ogni tipo di problema".

"Sono compiaciuto - sottolinea il dirigente generale del dipartimento Acque e rifiuti, Salvo Cocina - per il dato di costante crescita che conferma che dopo anni di rilassatezza e di disattenzione la linea dura, ma collaborativa, adottata con i comuni e le Srr nel rispetto dei ruoli e la costante attenzione verso i numerosissimi problemi e le emergenze sta dando i suoi frutti. Ringrazio per la collaborazione tutti gli amministratori e i tecnici comunali".

Leggi l'articolo su: GrandangoloAgrigento

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...