Costa Concordia, una poesia di Giuseppina Mira ricorda la tragedia

Ad un anno di distanza dal 13 gennaio 2012, giorno segnato dal naufragio della nave Costa Concordia e nel contempo dalla solidarietà della Comunità dell’Isola del Giglio verso i naufraghi, il sindaco, Sergio Ortelli, e l’Amministrazione comunale pubblicano un libro su quegli eventi, inserendovi il riconoscimento internazionale, “Premio Telamone per la Pace”, conferito alla Comunità del Giglio e consegnato dal presidente del Premio, Paolo Cilona, e la poesia di Giuseppina Mira, dedicata alla comunità e donata al sindaco.


Tutto ciò evidenzia il valore della disponibilità, della generosità, dell’altruismo degli abitanti dell’Isola del Giglio e testimonia lo slancio d’amore sincero degli Italiani che difendono la sacralità della vita.

Il ricordo, in questo giorno molto particolare, va alle vittime, alle loro famiglie, ai sopravvissuti ed agli abitanti dell’Isola del Giglio.

Valerio Lauricella

Commenti

Anonimo ha detto…
veramente bella