Acqua pubblica, Il Sindaco Lauricella: "sarà un percorso condiviso con la cittadinanza".


Comunicato stampa - L'assemblea territoriale idrica composta dai Sindaci dei comuni della provincia, ha approvato, all'unanimità, la nuova forma di gestione del servizio idrico integrato, scegliendo la "società consortile di comuni pubblica", anzichè la Società per azioni.

La predetta società consortile pubblica, sostenuta anche dalle associazioni e dai comitati per l'acqua pubblica, consentirà ai cittadini e alle istituzioni comunali, un controllo più incisivo sulla gestione del servizio.

La decisione presa dall'assemblea dei sindaci è senza dubbio un primo passo importante verso l'effettiva costituzione della società consortile.

Infatti, allorchè gli uffici gestionali dell'ambito territoriale idrico elaboreranno un dettagliato piano finanziario con relativa carta dei servizi, atti indispensabili questi per far si che il servizio idrico risponda a criteri di chiarezza, efficienza ma sopratutto a criteri di economicità: l'obiettivo è quello di migliorare il servizio e ridurre il costo della relativa tassa.

Non appena gli uffici predisporranno i predetti atti, sarà mia premura portarli a conoscenza della cittadinanza attraverso incontri pubblici al centro sociale affinchè, facendo tesoro delle proposte e dei suggerimenti dei cittadini, l'assemblea dei sindaci possa adottare, successivamente, scelte condivise dalla collettività.

Ricordo ai cittadini e ai consiglieri comunali che il Sindaco è disponibile presso il Municipio dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 e 30 per ogni utile confronto e per gli opportuni chiarimenti.

Il Sindaco
Leonardo Lauricella

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...