Lasciano bollette e scontrini nei sacchetti di rifiuti, incivili individuati e sanzionati

In questa settimana infatti, gli uomini della polizia municipale hanno elevato diverse contravvenzioni, esaminando i rifiuti che sono stati gettati per strada dai cittadini che sbadatamente hanno anche lasciato delle "tracce" e sono stati quindi individuati. All'interno dei sacchetti in cui i rifiuti erano ammassati senza alcuna differenziazione, sono state ritrovate lettere e bollette con indirizzi postali che hanno permesso ai vigili urbani di risalire agli autori dell'incivile gesto, ma anche scontrini delle farmacie in cui era segnato il codice fiscale.

Continua a leggere su Agrigento Notizie

Commenti

Nicola Palilla ha detto…
Quando il 730 non era precompilato con i flussi di dati provenienti dalle farmacie, queste cose non succedevano.