Assolto nuovamente l'ex capo dei vigili di Siculiana

La sezione prima della Corte d’Appello ha assolto Giuseppe Callea, ex comandante dei Vigili urbani di Siculiana, imputato nell’ambito dell’ inchiesta cosiddetta “Marna” e già assolto in primo grado, in abbreviato, dal Tribunale di Palermo. I reati contestati a Callea sono legati ai presunti ostacoli amministrativi frapposti alle attività nella discarica di Siculiana all’imprenditore Catanzaro, che si è costituito parte civile anche se stamani, attraverso il proprio patrocinatore, l’avv. Giuseppe Scozzari, ha depositato la revoca di costituzione.

Revoca che è stata dichiarata inammissibile dai giudici d’appello condannando al pagamento delle spese processuali. Callea è stato difeso dagli avvocati Nino e Vincenza Gaziano.

Via: Grandangoloagrigento.it

Commenti

totorizzo ha detto…
I miei piu' sinceri auguri a GIUSEPPE CALLEA, spero che al piu' presto possa tornare ad essere il nostro Comandante della Polizia Municipale.
Anonimo ha detto…
Revoca che è stata dichiarata inammissibile dai giudici d’appello condannando al pagamento delle spese processuali.

hahaha!
Anonimo ha detto…
dopo anni di costituirsi come parte civile, all'ultimo voleva svignarsela , ma ora Catanzaro deve pagare le spese processuali