venerdì 17 gennaio 2014

PD Siculiana: la verità sul contratto di illuminazione pubblica



Il video-verità sul contratto d'illuminazione pubblica, è un obbligo morale della classe dirigente dire la verità e far conoscere la stessa ai cittadini siculianesi.

In data 8/10/2013 presso il comune di Siculiana il nostro gruppo consiliare (Siculiana Bene comune) protocolla un'interrogazione, che ha per oggetto illuminazione pubblica, diretta tra gli altri anche al Sindaco.

Tra le varie domande poste si chiedeva di visionare il contratto di fornitura del servizio.

Diverse settimane dopo, durante le quali il silenzio del Comune si faceva assordante e ci faceva preoccupare, abbiamo sollecitato l'ente con un altro documento nel quale diffidavamo lo stesso e i soggetti preposti " a non ricercare soluzioni tampone per giustificare comportamenti e atti che non sono confacenti alla buona gestione della cosa pubblica, si sollecita altresì a verificare, in merito ai contratti in essere, se questi corrispondono ai criteri previsti dai parametri consip".

A due mesi esatti il Presidente del Consiglio, in ritardo di 30 giorni rispetto alla tempistica data dal regolamento di funzionamento del Consiglio comunale, porta in discussione l'argomento.

Ne precedentemente, ne in quella sede abbiamo ottenuto risposta scritta ma cosa molto più grave nel comune non si trovava il contratto di fornitura.

Capite bene che si sta parlando di contratti per centinaia di mila euro.

Ma sia il Segretario comunale e sia il dirigente dell'ufficio tecnico, il quale all'epoca dei fatti lavorava presso un'altro comune, non trovano il contratto. Quindi si discute senza il documento.

Tra le varie affermazione del Sindaco (che potete visionare in maniera integrale a questo link) si rilevano: "certe cose le fanno gli uffici" , "è competenza dell'ufficio tecnico".

Dopo un paio di mail inviate dal Segretario alla ditta che fornisce il servizio e la sospensione dei pagamenti delle bollette, il famoso contratto viene inviato all'Ente e il Segretario ci consegna una copia.

Pagina n.5 del contratto
Visionando il documento con stupore apprendiamo che in data 31/05/2012 il Sindaco firma il contratto di illuminazione pubblica e allega tra l'altro fotocopia della sua carta d'identità.
E' possibile che il nostro caro Sindaco non ricordasse niente?

IL SINDACO HA MENTITO

Non solo aveva visto in passato tale documento, è stata lei a mettere la firma.

E perché dopo essersi presa la responsabilità non ha detto la verità ai signori consiglieri comunali e ai suoi cittadini?

A giorni chiederemo una convocazione del Consiglio Comunale per discutere sui nuovi fatti emersi.

Rivolgiamo solo una preghiera al Presidente del Consiglio, caro Presidente faccia in modo che non occorrano altri due mesi per la convocazione.

IL PARTITO DEMOCRATICO

17 commenti:

  1. Strano che il nostro sindaco sempre pronto a commentare a difendersi su questo sito questa volta non voglia esprimere nessuna considerazione o nessuna giustificazione.L'imbarazzo è tanto, si capisce, ma il silenzio del nostro primo cittadino è ancora più imbarazzante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sindaco di Siculiana23 gennaio 2014 10:47

      In risposta all'ultimo , inutile , parto laborioso del PD ,vorrei precisare che, al di là del fatto che si tratta di un contratto di servizio già scaduto e stipulato sul libero mercato dell'energia, ma,di fatto non si dice quel contratto non ha portato ad un aumento del costo dell'energia ma ad una riduzione di esso rispetto ai costi CONSIP, perchè penso che qualcuno abbia voluto sottintendere, con evidente malafede, che ci fosse stato un aumento.
      Rispetto ad un contratto di centinaia di migliaia di euro un risparmio , seppure minimo, si è tradotto in un risparmio per l'Ente di una bella somma.
      Detto contratto non era più rinvenibile negli uffici e il Dirigente del settore tecnico di allora non era quello attuale , per cui non si è avuto il supporto tecnico e la memoria storica della vicenda, cosa che ha consentito al PD di concentrarsi solo su questo aspetto.
      Solo quando gli uffici hanno recuperato il contratto ho potuto ricostruire l'intera vicenda ma, per quanto mi sforzi, non riesco a trovare nessuna illegittimità, visto che il Sindaco è il responsabile legale dell'Ente e, come tale , può anche firmare contratti di servizio di questo genere, l'importante è che, nel rispetto delle competenze gestionali, l'impegno della spesa venga assunto dal dirigente responsabile.
      In ogni caso il Dirigente che ha provveduto all'impegno della spesa , qualora avesse riscontranto un errore di competenza nella firma, cosa che avrebbe reso nullo il contratto, avrebbe potuto richiedere alla società un ulteriore modulo per firmarlo esso stesso.
      Se non lo ha fatto è perchè ha ritenuto che non fosse stato necessario, tanto è vero che ha proceduto all'impegno di spesa relativo ed al pagamento delle fatture.
      Ribadisco che a questo contratto di servizio ne sono seguiti altri sottoscritti nell'ottica di un maggiore risparmio e, sempre, inferiori ai prezzi CONSIP.
      Siccome il PD insiste su questo fatto e non evidenzia il risparmio seguito alla riduzione del costo è bene che questo venga detto e , se poi sono convinti che ci sia un interesse privato del Sindaco , allora si rivolgano alla Procura o ad altri organi inquirenti perchè di certo non è il PD che deve fare da investigatore e neppure da untore . Denunciate presunte irregolarità e sarò ben lieta di offrire a chi ne ha titolo tutte le spiegazioni.Ma ricordate che, in ogni caso, un Dirigente può essere autorizzato a firmare solo se riceve la delega o dalla Giunta o, appunto, dal Legale rappresentante dell'Ente.
      Ad oggi , politicamente la mia responsabilità è nei confronti dei cittadini di Siculiana che, sicuramente, non avranno niente da ridire se tutto si è tradotto in un maggiore risparmio e non in un costo maggiore.
      Ma poi viene spontaneo chiedersi , il PD era presente quando questo contratto è stato firmato e durante la vigenza di esso, non ha trovato niente da ridire ,come mai, ora che sono fuori, sono diventati tanto attenti????
      Questi attenti osservatori non hanno trovato niente da ridire, per esempio, quando hanno fatto inoltrare una richiesta per il rilascio delle autorizzazioni al centro sociale facendola firmare ad una associazione notoriamente loro “amica” Perchè ?Che c'era dietro ?dovevamo cedere questa struttura comunale a qualche associazione amica?
      In passato si è stati molto bravi a “regalare”, si voleva continuare questo filone?
      Io, al contrario non regalo niente di ciò che appartiene al Comune ed ai cittadini e se ci sono le condizioni per un risparmio , io le metto in atto.
      Perciò , caro PD, perchè non fate un attento esame di coscienza civile e politica e vi assumete le vostre responsabilità ?
      Soffermarsi su delle cose inutili significa gettare sabbia negli occhi per nascondere altro .

      Elimina
  2. credo ci sia poco da aggiungere!

    RispondiElimina
  3. QUESTO VIDEO E' LA TESTIMONIANZA DI UNA PARTE DEL LAVORO SVOLTO DAL NOSTRO RAPPRESENTANTE. OPS, HO DETTO RAPPRESENTANTE???? SCUSATE!
    COMPLIMENTI AL GRUPPO SICULIANA BENE COMUNE E A CONSIGLIERI CHE NON HANNO TIMORE DI DIRE COME STANNO LE COSE.

    RispondiElimina
  4. la persona che quasi sempre dice di avere ragione,e quelle poche volte che non lo dice e perchè dice che non è colpa sua ma di x o y,che interviene erisponde a tutti su blog,in assemblee, in consiglio comunale,al comune ,praticamente ovunque.Ops tranne questa volta perchè sul contratto illuminazione pubblica gli tagliato la luce ed al buio non si risponde.VERO CARO SINDACO.

    RispondiElimina
  5. Inforiamo i cittadini che in data 21-1-2014 è stata protocollata al comune ( prot. n. 598) una richiesta di convocazione urgente del consiglio comunale con il seguente oggetto: "discussione relativa al contratto di illuminazione pubblica con Ecopower e le risposte del Sindaco nella seduta del Consiglio Comunale del 9/12/2013"

    Gerlando Colletto
    segretario pd

    RispondiElimina
  6. La risposta del Sindaco è molto forte. Se fosse realtà quello che dice il Sindaco beh allora l'unico torto è quello che ha detto in consiglio. E' reale il risparmio?

    RispondiElimina
  7. Caro Sindaco, non so di quale PD stai parlando, ma a me, ex segretario del partito sino a 4 mesi fa, non risulta nulla che faccia riferimento ne al centro sociale ne tanto meno ad associazioni a cui lei allude. Rispetto la sua persona e il suo ruolo, che dovrebbe essere fondamentale per l'intera comunità. Per quanto riguarda questa cosa del centro sociale faccia pure nomi e cognomi, perche' i rapporti che lei ha avuto con la mia figura si sono basati su proposte, discussioni su problemi e scelte cjhe riguardavano la collettività. Se lei ha discusso di altre cose con persone iscritte nel PD vuol dire che non ha mantenuto fedelmente l'accordo sul programma e la coalizione col PD, ma semplicemente rapporti di convenienza privata con singoli personaggi. Questo mi dispiace tanto. Mi soffermo solamente nel ruolo che lei ricopre. ripeto io ho rispetto per il suo ruolo, ma lei ha rispetto per il consiglio comunale? e nei confronti dei cittadini? Lei ha mentito riguardo al contratto, un contratto che, anche se conveniente non poteva essere stipulato senza le condizioni consip, al di la' della convenienza o meno. noi dobbiamo rispettare ed osservare la legge. I contratti li firmano i dirigenti e questo mi fa pensare che lei lo ha firmato perchè il dirigente di turno probabilmente non voleva firmarlo, appunto per rispettare la legge. Questo puo' fare benissimo pensare che lei, ovviamente aumentando la spesa pubblica, nello scindere in due l'ufficio tecnico magari cerca, secondo la sua opinione politica, un dirigente con la firma facile. Dico lo si puo' pensare. E' una mia opinione. Le ricordo pero', e lo ricordo anche ai consiglieri/assessori guarragi e balsano (nulla di personale, sono atti) che in consiglio comunale abbiamo votato tutti le misure correttive per il contenimento della spesa del personale, chieste peraltro con insistenza dalla corte dei conti. Violare un deliberato del genere, non mi sembra poca cosa. Ma ognuno faccia pure le proprie scelte. Lei, sempre una sua scelta legittima, ha cambiato qualcosa come 5 dirigenti dell'utc, forse neanche zamparini sarebbe arrivato a tanto. Ma ognuno faccia le proprie scelte. Tornando al discorso precedente, il rispetto per il consiglio comunale. Per la questione depuratore??? Le abbiamo dato la possibilità di promuovere una class-action, su un deliberato proposto personalmente da me, per difendere i cittadini e per riconquistare un po' della loro fiducia. Invece niente, anzi ci nasconde un esposto dell'arpa nei confronti del gestore del servizio idrico per il mancato funzionamento e messa a norma dell'impianto di pretrattamento di Siculiana Marina. Non solo, in un assemblea pubblica, lei dice di essere disponibile a promuovere tutte le azioni consentite per legge affinche si difendano i cittadini. Ma il consiglio comunale quando lo ascolta? Non voglio essere offensivo nei suoi confronti, anzi le chiedo di convocare lei un consiglio comunale per la questione del depuratore. Ma mentire o nascondere atti di una certa importanza è una cosa che non sopporto. Ci sono ministri che si dimettono per molto meno. Buon Lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la tua politica continua essere sempre la stessa, contro tutto e tutti! Non capisco il ragionamento per il quale affermi di non sapere nulla degli altri componenti del PD. Ma quando eri in maggioranza vivevi sulle nuvole? Possibile che tutti sapevano tranne tu? Possibile che non eri a conoscenza della vita amministrativa? Oppure diamo la colpa a Peppe Zambito che è più comodo. Mi venite a parlare di rispetto della legge quando finalmente c'è un risparmio per l'ente. Il rispetto della legge lasciatelo ai dirigenti e al segretario che sono i veri responsabili di questi procedimenti. Se poi ti atteggi anche con l'arroganza di saperne più di loro, allora siamo alla frutta! Cerchiamo di essere più responsabili e propositivi nell'amministrare la cosa pubblica quando si riesce a risparmiare. Ad oggi la tua posizione è stata solamente di critica e di rottura, mettendo in imbarazzo più volte anche il tuo stesso partito!

      Elimina
    2. guarda caro anonimo che io non accuso nessuno del mio partito, anzi ho sempre difeso peppe zambito, anche quando chiesero al pd di consegnare la "testa" in un vassoio, vassoio che da segretario ho consegnato vuoto. qui il discorso è un altro. Mettiamo che domattina arriva un azienda di fornitura di energia elettrica e denuncia il comune per un affidamento fatto cosi' ala muta ala surda, senza gare e senza garantire la pluralità, cosa succede? chi paga? ma stiamo scherzando??? Per quanto riguarda il partito, non ho nulla da ridire a nessun tesserato, anzi, con ciascuno di loro c'è stata una profonda collaborazione. ma se il sindaco dice cose del genere, permettetemi, io devo essere sincero, non ne so' nulla. ma poi che rispondo a fare ad un anonimo che dice che siamo alla frutta? anzi, le dico che lei, non firmandosi, ha gia sparecchiato, altro che frutta. E' questa la Siculiana che lei vuole? Una Siculiana Anonima e i soliti fessi che ci mettono la faccia. per piacere

      Elimina
    3. Consigliere Rizzo non venga a raccontare sul web le versioni dei fatti a modo suo! Quando lei era segretario non ha fatto un bel niente per il suo partito, il sindaco vi aveva chiesto allora non la testa di peppe zambito ma semplicemente di essere sostituito per una rottura fiduciaria. Voi che avete fatto invece? Gli avete portato la testa dell'altro vostro assessore e la richiesta di entrare tu a suo posto! Il sindaco ha fatto bene in questo caso a a darvi un calcio nel sedere e azzerare la giunta! Altro che salvatore del partito, lei mirava ad entrare in giunta!

      Elimina
    4. Gerlando Colletto segretario pd26 gennaio 2014 12:09

      Caro anonimo sembri bene informato su colloqui privati, ma allo stesso tempo hai una memoria molto corta. Il consigliere Rizzo è stato fin dall'inizio uno degli esponenti più propositivi, tant'è che solo dopo 6 mesi l'elezione del Sindaco ha protocollato il primo documento che aveva questo scopo.
      Mentre per la vicenda a cui fai riferimento le valutazioni sono state fatte da tutto il partito ad esclusione del consigliere Rizzo che non era presente.
      comunque è sempre gradita la firma.

      Elimina
  8. ora leggo che la questione si sposta sul risparmio, una domanda, ma se non vi è nessuna comparazione tecnica, così mi pare di capire, chi ha stabilito che questo era il contratto più conveniente?
    e inoltre vorrei che qualche politico mi rispondesse, ma come è arrivata questa ditta? ma nelle cose pubbliche non vanno confrontate diverse offerte? Non vanno sentite diverse ditte e soltanto dopo vanno fatte le scelte?

    RispondiElimina
  9. Gerlando Colletto segretario pd24 gennaio 2014 19:36

    Sindaco sono necessari alcuni chiarimenti.
    Primo: nessuno ha insinuato che ci sia un aumento del costo del servizio elettrico; poiché il contratto, che a Suo dire è già scaduto, non contempla la manutenzione dei circa 1500 punti luce, da qui discende gran parte del risparmio dell'ente. Infatti l'ufficio in questi giorni ha provveduto ad un bando di gara per un importo di circa 6000 euro appunto per la manutenzione trimestrale dell'impianto ed i siculianesi hanno visto come alcune zone del paese sono rimaste al buoi per più di 10 giorni (es. parte via roma periodo natalizio);
    Secondo: nessuno ha insinuato che l'atto da lei prodotto sia illegittimo, non ci sostituiamo a nessun organo giurisdizionale.
    Abbiamo esclusivamente messo l'accento sulle sue dichiarazioni.
    Ma il fatto che l'allora dirigente Vella si sia rifiutato di firmare il su detto contratto, può significare che egli abbia riscontrato delle mancanze e quindi anche dubbi di piena legittimità dello stesso.
    Comunque su prassi e norme credo che occorra un ultimo confronto chiarificatore in consiglio comunale.
    Terzo: è dovere di tutti i consiglieri comunali ma anche di partiti e uomini politici, in generale, vigilare sul buon andamento della cosa pubblica.
    Quarto: noi non abbiamo detto niente in passato perché eravamo ALLO SCURO DI TUTTO. Siamo inciampati sulle fatture ecopawer, per sbaglio, solo dopo una richiesta inoltrata all'ufficio ragioneria.
    Alcune prove di questo sono: 1) la mancanza del contratto presso gli uffici, neanche il segretario comunale, lui si che dovrebbe essere la memoria storica, ne era in possesso e a conoscenza; 2) il nominativo del referente interno dell'ufficio, difatti nel contratto spuntava il nome e il numero di telefono dell'assessore Palilla e non (pure) di un funzionario interno, se ne può dedurre che nessun'altro ne fosse a conoscenza. Mentre il dirigente ora in carica ha dato continuità ad una situazione che ha ereditato e dunque ha continuato a liquidare le bollette come prima.
    Infine è NECESSARIO che il Sindaco faccia nomi e cognomi, come sostenuto dal consigliere Rizzo, e non insinuazioni su eventuali "associazioni amiche".
    Auspico un pacifico confronto in Consiglio Comunale come da richiesta già protocollata.

    RispondiElimina

Siculiana.Info è un blog di notizie gestito dall'Associazione Siculiana On Line.
I commenti anonimi vengono sottoposti a moderazione secondo il regolamento specificato nelle condizioni di utilizzo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...