martedì 5 febbraio 2013

Il mistero dell'Uomo di Ferro

Durante la mattinata di sabato 2 febbraio, ho avuto la felice idea di menarmi in bicicletta fin su la discarica di c/da Matarana. Non ero mai stato in tale località e mai avevo visto la discarica con i miei occhi. Relativamente alla discarica non ho nulla da dire, se non che mi è sembrata una normalissima forma di organizzazione di un certo servizio. La mia attenzione, invece, è stata presto catturata da un traliccio dalla forma umanoide, seppur di stazza notevole. Io l’avrei chiamata “installazione”, perché a me è sembrata da subito un’opera artistica.
Non ho potuto visionare da vicino la struttura a causa della scivolosità del terreno bagnato ed infangante; nondimeno, sono stato osservato e amichevolmente invitato a fornire le mie generalità e a lasciare il sito. E’ stato proprio colui il quale mi ha intervistato a dirmi che la “cosa” altro non era che un semplice traliccio. Ho ribadito io che non vedevo fili e collegamenti, benché non fossi arrivato in cima alla collinetta ove la forma umanoide è installata e non abbia potuto accertarmi di ciò da più vicino. “E’ un traliccio” ha insistito il ragazzo – perché tale era il mio interlocutore. Sono tornato sul luogo nella mattinata del lunedì successivo e ho fatto alcune furtive fotografie. L’anomalo traliccio ha una chiara forma umanoide, le braccia in alto sopra la testa a reggere qualcosa che sembra essere una fiaccola. Non vedo collegamenti alla rete elettrica dell’alta tensione. Penso che sia un’antenna, ma il tizio ha negato recisamente.

Ora, la faccenda è misteriosa alquanto.
Un’antenna segreta? Perchè?
Perché la forma umanoide?
Perché la fiaccola?
Una semplice opera d’arte? Perché negarla? Perché nasconderla?

Io penso, in tutta sincerità, che c’entrino gli extraterrestri. Sarà uno strumento per comunicare con una qualche civiltà non terrestre? Che la terra di mezzo tra Montallegro e Siculiana sia un gate per altri mondi? Che tutto il mondo stia complottando attorno a questa discarica per mettere le mani sul bene più prezioso della località, non già la discarica quanto il contatto alieno? Che ci siano rettiliani tra di noi?

Un’alternativa a questo poco probabile scenario è che all’ombra della spazzatura, stia nascendo un culto eretico, l’embrione di una nuova religione, il mito del XXI secolo! Chi sa quali riti e quali culti siano impliciti nel trattamento della spazzatura, da richiedere l’intervento e la protezione di una divinità ancora più potente del dio della tradizione cristiana!
Forse che le due piste conducano al medesimo scopo, al medesimo complotto perpetrato contro masse inermi ed inconsapevoli? Lo scopriremo solo vivendo.

Nicola Palilla

10 commenti:

  1. ciao Nicola noi siamo passati in MTB domenica ed eravamo in 75 è nn l'abbiamo notato, ma precisamente dove si trova?
    Tony da Siculiana.

    RispondiElimina
  2. interessante... è possibile avere le coordinate geografiche?

    RispondiElimina
  3. Di fronte la discarica, non ti puoi sbagliare

    RispondiElimina
  4. Caro Professore Nicola Palilla, mi stupisci, un professore che non ricorda il colosso di Rodi, un gigante a guardia del porto. Si tratta della stessa figura mitologica, chi si avvicina verrà bruciato. Intanto chiedono i documenti a persone libere..... di trascorrere qualche mattinata all'aria aperta. Con quale diritto ? eri sulla loro proprietà ? o abusiamo, come sempre, del potere ...... e con metodi ma...si, intimoriscono onesti cittadini ? Ciao.

    RispondiElimina
  5. Caro anonimo, non ho mai scritto e detto di essere stato intimorito con metodi mafiosi e che qualcuno mi abbia chiesto i documenti. Fatta la precisazione, non capisco perché qualcuno abbia sentito comunque il dovere di vedere cosa stessi facendo da quelle parti, considerato che una cosa di quel genere, per forma e posizione, non può non suscitare la curiosità dei passanti. Il resto era solo per ridere. La proprietà privata? Nessun segnale mi vietava e nessun ostacolo mi impediva di salire in cima (benché io non l'abbia fatto)ad un terreno non recintato. Io ho risposto, tu chi sei? PS. Ho dato così tanto fastidio da meritare di essere sbeffeggiato quale "Professore Nicola Palilla"?

    RispondiElimina
  6. sarà il precursore nell'accensione del tripode per la sagra del mandorlo?Eheheheh

    RispondiElimina
  7. CATANZARO COSTRUZIONI SRL7 febbraio 2013 21:06

    Gentile Dott. N. Palilla , abbiamo apprezzato i gradevoli spunti narrativi rispetto a ciò che Lei ha definito un Mistero dell’Uomo di Ferro. Riteniamo segnalare che non c’è alcun mistero di Uomo di Ferro .

    La struttura che è stata oggetto delle Sue attenzioni non è altro che una semplice parabola per la telefonia. In sintesi dovendo spostare il traliccio già esistente abbiamo pensato che in luogo di fare il "solito" traliccio sarebbe stato "gradevole" (de gustibus non disputandum est), dare una specifica forma al sostegno che avrebbe retto la parabola .

    Non un ripetitore quindi, ma solamente un ausilio per superare l’ostacolo delle colline che circondano l’impianto. La struttura per altro non è ancora completa nel senso che manca l'installazione di altri componenti che saranno collocati sulla "fiaccola" da Lei individuata .

    Solo per concludere con il garbo che Lei ha voluto riservare alla struttura Le segnaliamo che Se gli alieni, qualora esistessero, dovessero realmente gradire la parabola, inoltre, potrebbe esserci riconosciuto il merito di aver fatto raggiungere questo importante traguardo all'umanità.

    RispondiElimina
  8. Veramente sono tanti i traguardi che l'umanità ha visto raggiungere in quei luoghi. Si stanno avverando tutte le parabole, non solo quella che tiene in mano "La Costa" ma anche le alchimie amministrative e giuproprietariste di terre promesse come al popolo ISDRAELITA e poi invase da Egiziani e Libanesi. Io invece vedo solamente un simbolo, grande ed appariscente da far paura ai gabbiani che svolazzano sulla spazzatura e non sapranno dove andare, anche perché le altre discariche sono tutte chiuse, gli alieni da che parte stanno, sicuramente non dalla parte dei poveri gabbiani.

    RispondiElimina
  9. Un po kitsch ma affascinante

    RispondiElimina

Siculiana.Info è un blog di notizie gestito dall'Associazione Siculiana On Line.
I commenti anonimi vengono sottoposti a moderazione secondo il regolamento specificato nelle condizioni di utilizzo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...