mercoledì 19 dicembre 2012

Video Mostra: "La Ferita, Giuseppe Basile medico di Garibaldi"


Alla Fiera del Libro di Siculiana del 14, 15 e 16 dicembre 2012 l'associazione ALT ( Associazione Leisure and Tourisme) ha presentato al pubblico la mostra del titolo: "La Ferita, Giuseppe Basile medico di Garibaldi ".
Realizzata dall'ordine dei medici di Palermo in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia, la mostra è stata donata col fine di essere esposta in una delle sale che ospiterà il Museo della Memoria e del Territorio.
L'associazione ringrazia l'ordine dei medici di Palermo tra cui il dott. Leone e la dott/ssa Piscopo, i fratelli Manlio e Giuseppe Basile, il Comune di Siculiana.

Nel Video non solo la mostra sul Basile ma anche lo stand informativo dei Campi estivi Siculiana

29 commenti:

  1. Mi aspettavo di più, non si può definire mostra due cartoni stampati alla tipografia. Pensavo ci fosse materiale più significativo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei è un perfetto ignorante, scommetto che non ha neanche letto una sola riga.!!!

      Elimina
  2. gentile anonimo i pezzi originali del basile non li potevamo mettere cosi allo sbaraglio e senza teche adeguate, gli oggetti oroginali saranno esposti nel museo. ovviamente lei quei 4 cartoni non li ha neanche letti.. dunque critichi pure ma si degni di inserire il proprio nome: è una questione di educazione

    RispondiElimina
  3. Come al solito, basta che si critichi l'amministrazione, si è disposti pure a scoraggiare il lavoro, fra l'altro ottimo, di quegli ultimi giovani rimasti a Siculiana che si impegnano nel sociale e in progetti veramente qualificanti. VERGOGNA!!!!

    RispondiElimina
  4. Mi associo a chi definisce ignorante l'anonimo che critica l'ottimo lavoro dei ragazzi dell'associazione alt.
    Ma all'anonimo del commento precendete vorrei dire che nel suo commento, l'ignorante, non mi pare che faccia alcun riferimento ne a lei ne ad amministratori comunali. Inoltre a meno che lei non abbia elementi per per fare talune valutazioni, a me non risulta che l'associazione alt sia riconducibile all'amministrazione comunale. Pertanto il mio VERGOGNA lo condivida con l'ignorante e non strumentalizzi per fini politici ed in modo piagnucoloso i commenti di poverini che vittime dei propri limiti non riescono appieno a capire il valore delle persone e delle cose.
    I ragazzi sono in gamba e di certo non si faranno scoraggiare da dal primo anonimo che li critica.
    Complimenti ragazzi.

    RispondiElimina
  5. Ho visitato quella che gli organizzatori hanno voluto definire mostra sul Basile e la ferita di Garibaldi ed anche a me non è parsa una mostra.
    Come al solito le iniziative dell'ALT pur basandosi su attività dai contenuti interessanti mirano solo ad esaltare l'immagine piuttosto che i contenuti. Come usanza degli organizzatori anche questa volta il tutto era basato sulla pubblicazione o l'esibizione di lavori altrui. Sono d'accordo con il fatto che quattro cartoni malridotti avanzati da altre iniziative di maggior prestigio e per la precisione sui 150 dell'unità d'Italia e non su Garibaldi la sua ferita o sul medico garibaldino Basile si possano chiamare mostra.
    Cari ragazzi dell'ALT non dovete essere così aggressivi nei confronti di chi vi critica dando dell'ignorante o peggio ancora dell'ineducato perchè il commentatore seppur anonimo ha detto la sua ed effettivamente non si può far passare per mostra ciò che una mostra non è perchè mancante appunto di elementi in mostra. Sinceramente e vi assicuro non è solo il mio pensiero è sembrato più uno stand pubblicitario della vostra associazione e null'altro.
    Lillo C.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lillo c. spara tante fesserie una dopo l'altra, post dopo post.

      Fai semplicemente ridere.

      Invito i ragazzi dell'associazione a non rispondere a questo personaggio: non vale la pena sprecare tempo per un anomimo che si spaccia per sapiente ma che di fatto è un provocatore ignorante.

      Complimenti ai ragazzi dell'associazione ALT, continuate cosi

      Elimina
  6. Stefano Siracusa21 dicembre 2012 18:30

    Signor lillo C. la mostra è stata dedicata dall'ordine dei medici di palermo, a Giuseppe Basile.
    le dico 4 cose:
    1) le critiche sono ben accette se costruttive e se vengono fatte da persone che conoscono bene i fatti
    2) non permetto affermazioni di chi non ha neanche letto la mostra: io sono stato li e di sicuro lei non l'ha neanche letta( perche tanto lo so chi si nasconde dietro firma lillo c). Sui contenuti della mostra c'è stato un lavoro di 6 mesi di ricerca cose che lei non sa. quindi zitto!!!
    3)la mostra dell'ordine dei medici di palermo era dedicata a Giuseppe Basile in occasione dei 150 anni dell'unita d'italia: la mostra era questa piu altri oggetti originali che non potevamo esporre per ragioni di sicurezza in quel luogo. Anche il titolo era questo.

    4) criticare l'associazione senza sapere niente di quello che si fa e sui contenuti che creiamo vedi gli itinerari mueali e tutti i contenuti del museo, significa criticare AMMATULA. ora le chiedo cosa cavolo ne sa lei sull'itinerario della seconda guerra mondiale da noi creato? sicuramente niente. Cosa ne sa sugli atti del convegno dell'anno scorso? sicuramente niente. cosa ne sa sull itinerario della citta di Erbesso e sull itinerario degli sposalizi benedetti dalla provvidenza? sicuramente niente. Sui rilievi dei pagliari di torre Salsa? E facile criticare chi lavora seriamente standosene seduto a grattarsi i c... non facendo un cavolo se non criticare senza sapere le cose. Su questo punto non posso essere contraddetto perche lei non conosce i contenuti delle nostre ricerche e i pennelli da noi realizzati, non conosce gli atti del convegno 2011 e si arroga il diritto di criticare. Dopo di cio critichi pure, demolisCa qualunque cosa si scriva e si faccia. Io e l'associazione abbiamo dalla nostra parte fatti concreti e tangibili, lei ha dalla sua parte emerite cagate, scritte dietro un pc e nascoste da un anonimato che di certo la rende un emerito vigliacco. DOPO DI CIO LA SALUTO. E SI TROVI UN LAVORO MIGLIORE..., PERCHE' QUELLO DI CRITICO NON FA PER LEI

    N.B. INVITO L'AMMINISTRATORE DI QUESTO BLOG AD INSERIRE I COMMENTI CON REGISTRAZIONE O I COMMENTI FACEBOOK, ONDE EVITARE ANONIMATI PROPAGANDISTICI E IDIOTI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono una persona troppo educata e troppo civile per risponderle per le rime.
      L'itinerario della seconda guerra mondiale è forse quella gitarella che vi siete fatti tra siculiana marina e porto empedocle scattando qualche foto?
      il convegno 2011?? mai sentito dire.
      Ho invece visto dei vostri pannelli a Siculiana Marina quest'estate e il progetto del museo mi sembra di conoscerlo e sicuramente non è stata un'opera vostra.
      Con ciò chiudo perchè non credo che ci possa essere confronto con chi non ammette le critiche altrui.
      Critiche fatte in buona fede e senza alcuna volontà di demolire.

      Elimina
    2. Stefano Siracusa22 dicembre 2012 16:06

      gentile signor nessuno, il progetto del museo l'ho realizzato per intero io ed è tra l'altro la mia tesi di laurea quindi zitto e non sparare fesserie spece se non conosci le cose!! l'itinerario della seconda guerra mondiale è frutto di una ricerca del dott Conigliaro che ha collaborato con noi in un laboratorio organizzato durante i campi estivi. La ricerca realizzata ha consentito, al comune di Porto Empedocle,di ricevere la medaglia d'argento al valore civile: lei è un ignorante!!!in piu
      abbiamo censito e scoperto numerose postazioni storiche a Siculiana tramite la ricerca d'archivio di mappe e documenti militari. Comunque non riasponderò più a commenti inutili posti da pseudoo anonimi che , non conoscendo le cose, sparano fango ammatula.

      Elimina
    3. Senti un pò la medaglia al comune di porto empedocle è stata concessa prima e l'iter per concederla è assai lungo per cui il tuo laboratorio come sempre ha utilizzato un'idea di altri questa volta del dott. conigliaro

      Elimina
    4. si dfa il caso che il dott conogliasro è un socio dell associazione

      Elimina
  7. Complimenti per la mostra, davvero un pezzo di memoria recuperata dalla storia locale troppo spesso sepolta. Come sempre i ragazzi propongono cose validi e interessanti, peccato ce ne siano poche di associazioni così in giro..

    RispondiElimina
  8. Bisognerebbe dare alle cose il giusto peso, è inutile scaldarsi tanto per un commento negativo sulla mostra. La verità è tangibile, i ragazzi stanno facendo attività culturale, sono impegnati ed impegnano la i volontari in progetti importanti. Non c'è nessun lato negativo in questo, neanche a cercarlo con il binocolo =)

    Poi discutere tornando sull'argomento non ha senso, si sa che i pannelli esposti sono solo una parte del museo in allestimento, per non parlare dei lavori già fatti come la raccolta di foto (on line ma soprattuto dal vivo) che permettono di salvare e condividere con tutti la nostra memoria storica.

    Paolo.

    RispondiElimina
  9. Caro Stefano S., i commenti o anonimi o no sono pur sempre dei punti di vista o dei spunti da cui partire. Se poi non vuoi accettare le critiche in generale è un'altra cosa. Comunque già c'è molta censura in questo blog, spero che tutti i commenti siano pubblicati, anche quelli più taglianti. Buone feste!
    Pasquale C.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non tutti i commenti sono pubblicati. E' la normalissima moderazione sui commenti anonimi.

      Elimina
  10. Complimenti all'associazione Alt per il lavoro che stanno facendo da diversi anni. Un consiglio che do è quello di lasciare perdere i commenti propagandistici di gente che non meriterebbe neanche la minima considerazione. Andate avanti così ragazzi, accettate le critiche se costruttive, e ignorate i commenti stupidi e vuoti di contenuti, posti solamente per gettare fango a quei pochi giovani che,decidendo di vivere ancora nella propria terra, credono in uno sviluppo reale del nostro paese. Purtroppo c'è molta propaganda e molto qualunquismo a Siculiana ma questo non scoraggerà sicuramente i ragazzi dell'associazione.

    RispondiElimina
  11. Certo non si capisce il perché della censura o la così detta moderazione sui commenti anonimi. Basterebbe solamente rendersi conto che è nella libertà di chiunque essere più o meno critici o taglienti, fino a che non si offende qualcuno in particolare, questo solo può essere il discrimine.
    Se poi alcune posizioni non vogliono essere prese in considerazione per posizioni personali questo è un altro discorso.
    Siate più pluralisti e non soccombete alle voci dei padroni!! Per carità!!
    Pasqale C.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'anonimato per le risposte va bene, proprio per questo i commenti sono aperti senza registrazione. Ritengo però opportuno eliminare alcuni commenti che vengono lasciati al solo scopo di pungere persone o istituzioni senza proposta di dialogo o commenti che ripetono argomenti già affrontati. Per quanto riguarda il museo della memoria, ad esempio, c'è un sito che spiega punto per punto i traguardi e gli obiettivi futuri (http://www.sviluppocultura.com/p/progetto-memoria-e-identita.html).

      In questo blog si è criticato spesso l'amministrazione (basta guardare gli archivi) ma sul piano personale non ci sono e non si devono fomentare dissapori. Allo stesso modo il blog resta aperto ai comunicati stampa dell'amministrazione in carica, dell'opposizione e di qualsiasi cittadino con identità riconosciuta.

      I commenti che accusano il blog di esere filo governativo sono ridicoli ma non attaccano in modo offensivo nessuno. Anzi, può essere una ragione per farsi due risate.

      Chiudo con ribadire che il regolamento del blog è scritto in modo chiaro ed elementare nelle "condizioni di utilizzo" (http://www.siculiana.info/p/condizioni-di-utilizzo.html) e che scrivendo o commentando se ne accettano implicitamente le regole. E' tecnicamente errato accusare il blog di censura in quanto è assolutamente libero per gli utenti registrati.

      Sono sicuro però che ritorneremo sull'argomento, prima o poi.

      Buon Natale a tutti!

      Elimina
  12. Avevo deciso di non commentare più questo articolo poi leggendo il commento di Paolo ho deciso di replicare. Come ho avuto modo di dire trovo interessanti i contenuti delle attività poste in essere dall'ALT mente non apprezzo il modo propogandistico e l'enfasi con cui vengono pubblicizzate. Non era mia intenzione offendere o demolire il lavoro altrui anche perchè essendo realizzato con soldi pubblici un pò mi appartiene.
    A chi è poco pratico del blog voglio dire che il profilo anonimo è dovuto dal fatto che non ho un account gmail o un blog cui agganciare il mio commento e non perchè voglio restare anonimo anche se forse è meglio così. Provate ad immaginare le risse strati strati considerato che sul blog già volano paroloni di tutti i tipi?
    Lillo C.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se lei si fosse anche solo in parte documentato a proposito saprebbe che di soldi pubblici per la mostra non se ne sono spesi,questo già la dice lunga sulla sua qualità di contestatore,detto questo uno quando critica lo fa con criterio e non a caso ed in malafede come lei contestando tra l'altro cose stupide come la comunicazione degli eventi che è più che ovvia da parte di una qualsiasi associazione,

      Elimina
    2. il commento anonimo va bene quando si esprimono opinioni,un pò meno invece quando viene utilizzato per sparare a zero senza poter dimostrare quel che si dice,quindi mio caro lillo c(sempre che si chiami cosi)quando il discorso va su accuse infondate è meglio lasciar perdere ogni demagogia ed ammettere a se stessi(non mi sto riferendo direttamente a lei sia chiaro ma un pò in generale)di essere un pochettino pusillanimi

      Elimina
  13. In questo blog sono accetti solo i commenti che o, con tanti giri di parole, alla fine non dicono niente o i commenti che sono talmente diplomatici da sembrare scritti tanto per. Le critiche, di qualsiasi genere, non sono ammesse.

    RispondiElimina
  14. io non capisco perché i commenti vengono tagliati, mi sembra che questo sito sta prendendo derive filo-governatie. Quando si critica l'amministrazione e e le persone a loro vicine non è corretto quando si critica gli altri invece è lecito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si direttamente dal kgb,complimenti per la sagacia

      Elimina
  15. Voglio rispondere a Lillo C. - Non credo che gli apprezzamenti lusinghieri fatti al gruppo possano in qualche modo danneggiare altri. Il nocciolo della faccenda è che i RAGAZZI fanno qualcosa ed è pregevole ammirare e/o partecipare ai loro incontri. Occorre incoraggiarli con pacche sulle spalle, se si è presente agli eventi, oppure un segno di ammirazione con qualche post. Quelli che non fanno niente e sono dediti alla demolizione di tutto non potranno mai capire quanto vale una carezza.

    RispondiElimina
  16. coloro i quali sono dediti alla demolizione di tutto e tutti esprimono la sintesi dell'arretratezza culturale di Siculiana

    RispondiElimina
  17. scrivere firmandosi con il vero nome e cognome è un atto di civiltà, siamo bravi tutti a parlare senza prenderci le responsabilità di quello che diciamo, la scelta di nascondersi dietro un nick è quanto di più indivisualista e meno democratico che ci possa essere, per questo tipo di mentalità si diventa schiavi e di crescono figli criminali. mettere la propria faccia a quello che si dice e si scrive è un atto di libertà, di democrazia, infine di civiltà.
    Federico Doria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come già detto non sono dotato di un indirizzo gmail o di un blog o altro motivo per il quale il profilo anonimo è determinato l'unico che mi consente di partecipare alla discussione precisando che alla fine firmo.
      Comunque, alla base della democrazia vi sono le idee ed il confronto e non i nomi e i cognomi.
      La democrazia è il potere esercitato dal popolo ed io sono il popolo indipendentemente da come mi chiamo.
      Quello che dice Federico è vero in un paese libero, civile e democratico e la nostra storia ci dice che non lo siamo mai stati motivo per il quale chi vuole dire liberamente come la pensa è costretto a modi carbonari che guarda il caso sono nati e cresciuti al sud proprio come noi. Sarà un caso?
      Lillo C.

      Elimina

Siculiana.Info è un blog di notizie gestito dall'Associazione Siculiana On Line.
I commenti anonimi vengono sottoposti a moderazione secondo il regolamento specificato nelle condizioni di utilizzo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...