martedì 31 maggio 2011

Il porticciolo turistico

"Uno dei problemi più gravi di Siculiana Marina è la mancanza di un approdo sicuro. I guai sono cominciati una decina di anni fa, quando al posto della naturale scogliera che faceva di Siculiana Marina uno dei porti più sicuri e ricercati di tutta la costa agrigentina, fu aggiunto un porticciolo che via via è stato rosicchiato dalle mareggiate. Già da alcuni anni è stato predisposto un progetto per la sua ristrutturazione che non ha trovato alcun seguito. Recentemente è intervenuto l'on. S. Sciangula che, nella sua qualità di Assessore Regionale ai LL. PP., a conclusione di un'apposita visita a Siculiana Marina, si è impegnato a risolvere il problema, disponendo un apposito finanziamento per ridare al "caricatore" la funzionalità e la gloria di un tempo."

Testo tratto dal volume Siculiana Passato e Presente, 1981, per riflettere, magari per i prossimi trent'anni.

3 commenti:

  1. Porto si o porto no??

    La realizzazione del porticciolo turistico a Siculiana Marina è sicuramente una chimera che ci portiamo avanti da vent’anni.

    Ogni campagna elettorale e ogni candidato a Sindaco ha inserito nel suo programma elettorale la parola magica “vocazione turistica” e la diretta conseguenza che non può che essere la realizzazione di un porticciolo turistico.

    Ma anche astraendoci per un momento dal presente ed abbandonando il sogno di un porticciolo turistico, non possiamo dire che il resto è gestito in maniera intelligente.

    Diciamolo con viva sincerità: il borgo marinaro di Siculiana Marina è stato abbandonato negli anni da amministrazioni che in maniera miope non l’hanno saputo valorizzare, rilegandolo, di fatto, a posto dove fare un giro in macchina nei mesi invernali e ad una calca di bagnanti indisciplinati e di macchine ingorgate nel traffico nei mesi estivi.

    Siamo ormai a giugno ed ancora una volta non c’è una programmazione seria delle attività estive e di conseguenza, non ci rimane che sognare, manca un progetto realizzato di concerto con i titolari delle tante attività stagionali, haimé lasciate ancora una volta orfane.

    Non c’è, quindi, un piano del traffico per evitare quello che si è creato negli anni precedenti, un parcheggio ordinato nel Porto, un’accurata pulizia delle strade e delle spiagge, maggiori spazi verdi e servizi in quei parcheggi che sembrano delle baraccopoli.

    Che dire, una cosa è la campagna elettorale ed un’altra cosa è amministrare virtuosamente una realtà locale sinistra come quella di Siculiana.

    L’appuntamento è il solito per quest’estate con immondizia nei lati delle strade, sacchetti in spiaggia, bagnanti maleducati che tratteranno la distesa di sabbia come un mega posacenere dove gettare le cicche e così via.

    Idee ce ne sono tante, progetti ad oggi nessuno.

    Spero che quest’estate ci risparmiamo spettacoli ridicoli, frutto di un’incapacità ad amministrare un paese come Siculiana.

    Veneziano

    RispondiElimina
  2. Purtroppo non si può che quotare in toto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. salve, sono interessato a sapere chi ha scritto su questo blog, riguardo la situazione porto turistico. sono un cittadino e voglio conoscere chi la pensa come me rigurdo tutto ciò

      Elimina

Siculiana.Info è un blog di notizie gestito dall'Associazione Siculiana On Line.
I commenti anonimi vengono sottoposti a moderazione secondo il regolamento specificato nelle condizioni di utilizzo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...