Siculiana: l’amministrazione Lauricella prospetta l’aumento della Tari. La contro proposta dei gruppi consiliare “Cittadini Protagonisti” e “Noi ci siamo” per ridurre costi e assicurare il servizio

Nota stampa - Nel corso del Consiglio Comunale del 28 marzo 2019 (video), con all’ordine del giorno: Approvazione Piano Tariffario 2019 – Tari, l’amministrazione, guidata dal Sindaco Leonardo Lauricella, ha presentato una proposta che prevedeva l’aumento delle tariffe. Grazie a un emendamento dei consiglieri comunali di opposizione del gruppo “Cittadini Protagonisti” e del gruppo “Noi ci siamo”, il piano è stato approvato con una rimodulazione che prevede la riduzione di circa il 15% dei costi del servizio.
I consiglieri di opposizione hanno evidenziato alcune anomalie.
Hanno messo a confronto Siculiana con altri Comuni della provincia di Agrigento, dove, nonostante il servizio di raccolta differenziata, i cittadini oltre a non usufruire di agevolazioni, vedono di anno in anno lievitare le bollette. Conti alla mano, si evince che il servizio è passato da euro 670.000,00 (seicentosettantamila) a euro 1.095.000,00 (unmilionenovantacinquemila), numeri che dimostrano l’incapacità di chi aveva promesso la riduzione di tasse e tributi e che invece propone l’aumento dei costi a carico dei cittadini, una scelta grave in un momento di grande crisi economica.
A ciò si aggiunga una gestione dei rifiuti non programmata, vale a dire con gare e/o affidamenti mensili che spiegano l’aumento dei costi di gestione di circa 130.000,00 euro da gennaio ad aprile.
La proposta del gruppo consiliare “Cittadini Protagonisti” e del gruppo “Noi ci siamo” è di coordinare il servizio RSU attraverso l’ARO con il Comune di Montallegro, per garantire un servizio efficiente, trasparente, e prevedendo un risparmio per i cittadini.

I consiglieri Mazza Vita Maria, Indelicato Angela, Puccio Letizia, Vella Francesca, Cuffaro Piscitello Giovanni, Lucia Loredana e La China Francesco.

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...