Realmonte, dopo l’intimidazione al sindaco Consiglio straordinario: reagisce la gente per bene - Grandangoloagrigento.it



Lacrime di commozione da parte del sindaco di Realmonte, Franco Zicari nel corso di un Consiglio comunale straordinario convocato dopo l'atto intimidatorio subito.
Un sindaco emozionato per la solidarietà ricevuta da parte di tutti, cittadini autorità civili e militari molti dei quali presenti nell'affollatissima aula della scuola media realmontese. "Vogliamo affermare con questo consiglio straordinario, commenta il sindaco Zicari, che in Sicilia c'è gente che crede nella legalità, nei valori umani, una Sicilia che crede nel cambiamento, e oggi siamo qui tutti insieme per affermare che lo Stato c'è".

Presenti molti sindaci della provincia, le forze dell'ordine, l'Ordine dei architetti, la Cgil, e tanti cittadini di Realmonte."Noi viviamo in una Sicilia difficile, una Sicilia in cui vivono diverse anime: quelle che credono nei doveri, nella gentilezza, di coloro che credono nell'amore verso gli altri, e poi c'è la Sicilia che inquina, che sporca, quella dei bulli, di coloro che picchiano le donne, le organizzazioni a delinquere e ci sono coloro che la notte la dedicano ad intimorire la gente bruciando auto, sparando. Qualche tempo fa mi hanno bruciato la macchina, poi è toccato agli altri tecnici e amministratori comunali, dipendenti, ebbene in questo comune il vizietto è diffuso è arrivato il momento di mettere un punto. Gesti come questo creano un immagine negativa del paese, altro che turismo, perché è un gesto che tocca me come persona ma in prima linea tocca il primo cittadino, tutta la città. Realmonte non può abbassare la testa, deve reagire, deve mostrare e ripudiare questa violenza. Io resto ottimista, e continuerò a lavorare secondo coscienza".

L'intervista al sindaco di Siculiana, Leonardo Lauricella https://youtu.be/R7snkbsJSME

Testo e foto di Irene Milisenda

Leggi l'articolo su: GrandangoloAgrigento

         

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...