24 novembre - ad Agrigento la cerimonia di consegna del Premio "Telamone"

Presso la Sala Zeus del Museo Archeologico Regionale "Pietro Griffo" della Valle dei Templi di Agrigento, sabato 24 novembre, 2018, ore 17.00, avrà luogo la cerimonia di consegna del Premio "Telamone". La prestigiosa Rassegna Internazionale, giunta alla XLII edizione, è promossa e diretta da Chiara Cilona. Sono insigniti del Premio i Siciliani che si sono distinti, in modo eccellente, per professionalità, creatività, onestà, in vari ambiti lavorativi.

Si auspica che siano di esempio alle nuove generazioni per un presente e un futuro sempre più costruttivi.

I premiati sono: Roberto Conti, magistrato di Cassazione; Alfredo Tutone, la cui storica famiglia, dal 1813, custodisce la ricetta del famoso "Anice Unico"; Giuseppe Condorelli, insignito della massima onorificenza della Repubblica Italiana, Cavaliere del Lavoro, e produttore del torrone e dei cioccolatini famosi; il giornalista de "La Repubblica" Salvo Palazzolo; la presidente delle cliniche private, Barbara Cittadini, che è stata insignita della massima onorificenza della Repubblica Italiana, Cavaliere del Lavoro; l'autrice del recente fortunato romanzo "Solo se c'è la luna", Silvana Grasso; l'editore di Medinova, Antonio Liotta; il chirurgo vascolare Nicola Reina; la manager presidente del Consiglio di amministrazione del Teatro Comunale "L'idea" di Sambuca di Sicilia, Costanza Amodeo; le campionesse del mondo di canottaggio, Giorgia e Serena Lo Bue; l'imprenditore Eugenio Benedetti Gaglio, che ha ricevuto il Premio Telamone in anticipo, e precisamente il 5 Novembre 2018, al Circolo Empedocleo, essendo venuto ad Agrigento per la scopertura della lapide in onore dello zio, il benefattore Empedocle Nestore Gaglio, che ha fondato a Il Cairo l'ospedale "Umberto I". Eugenio Benedetti Gaglio, Cavaliere di Gran Croce, è noto come il Marco Polo del '900.

Il Premio Telamone per la Solidarietà sarà assegnato all'associazione "Un Angelo per capello" e verrà a ritirarlo una delegazione.

Nell'ambito della manifestazione sarà letta da Giuseppina Mira la sua poesia dedicata ai Telamoni.

Nel pianoro antistante la Chiesa di San Nicola sarà acceso il Tripode dell'Amicizia per evidenziare che la Pace deve illuminare la vita.

L'organizzazione dell'evento è del Cepasa, presidente Paolo Cilona, con il patrocinio dell'Acsi provinciale, presidente Giuseppe Balsano.


Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...