giovedì 5 ottobre 2017

"Sbarchi di migranti lungo le coste di Siculiana" la lettera del Sindaco Lauricella al Ministro Minniti


Egregio Ministro,
con la presente intendo rappresentarle il disagio e lo stato di preoccupante agitazione dei cittadini di Siculiana alla luce degli innumerevoli sbarchi di migranti verificatisi nei mesi di Agosto e Settembre c.a. lungo le coste del territorio agrigentino ed in particolar modo di quello siculianese.
La cittadinanza è disorientanta ed al contempo allarmata a fronte dell’aumento esponenziale di un fenomeno, quello degli sbarchi, che genera paura e preoccupazione. Ne è prova il fatto che i cittadini che sono soliti trascorrere la stagione estiva nelle loro case di villeggiatura, site lungo la costa, da diverse settimane sono rientrati in paese perchè il territorio è invaso da migranti.
Trattasi indubbiamente di un esodo in continua e preoccupante crescita che, a mio modo di vedere, non puo essere governato da pochi Carabinieri della locale stazione, ai quali va la mia gratitudine per il lavoro svolto, spesso loro malgrado, spettatori impotenti della fuga dei migranti nelle campagne circostanti le spiagge.
Si pone in rilievo, come dimostrano le numerose testimonianze di cittadini, i video e le foto reperibili sui social network, che le motovedette della Capitaneria di Porto e della Guardia di Finanza che intercettano le imbarcazioni utilizzate dai migranti, non riescono a bloccare le imbarcazioni prima del raggiungimento della riva ed a coordinare gli interventi a terra, tant'è che, come appreso dai media, solo pochi migranti vengono fermati ed identificati.
Emerge con evidenza, in tal senso, una carenza di coordinamento tra le varie forze di polizia costrette ad intervenire con mezzi e personale insufficienti per far fronte ad un’ondata migratoria sempre più frequente e massiccia.
 
Tra l'altro, non può non sottacersi il fatto che Siculiana, piccolo Comune dell'agrigentino di circa 4600 abitanti, già da 4 anni è sede di un centro di accoglienza straordinario, ubicato nel centro abitato, utilizzato dalla Prefettura di Agrigento contemporaneamente come CAS, HUB e HOT SPOT, realizzato all'interno di un'ex struttura turistico-ricettiva autorizzata per circa 90 posti letto, ma che, di fatto, ospita quotidianamente una media di circa 370 migranti, liberi di occupare abusivamente il campo sportivo comunale e di colonizzare le ville e gli spazi pubblici, non più frequentati dalle famiglie siculianesi e dai loro bambini.
Notevoli ripercussioni negative sono conseguite per l’economia del nostro territorio, a prevalente vocazione turistica, dall’emergenza migratoria suddescritta, che ha ingenerato di fatto nella popolazione la psicosi di massa dell’invasione e fomentato il malumore sociale.
Va rilevato che la situazione suindicata è stata più volte rappresentata a S.E. il Prefetto di Agrigento, da ultimo in data 20.09.2017 a seguito di manifestazione promossa dalla cittadinanza.
Alla luce delle superiori considerazioni, non sfuggirà alla Sua attenzione e sensibilità l'esigenza di adottare le opportune iniziative volte a garantire la gestione del fenomeno in discussione mediante un maggior coordinamento tra le varie forze dell'ordine e un rafforzamento dei presidi a salvaguardia delle nostre coste.
Preme, inoltre, segnalare la presenza sulle spiagge di numerosi relitti, da rimuovere tempestivamente, che determinano di fatto un impatto negativo sul territorio con conseguenziale inquinamento dell’ambiente.
Si chiede, altresì, in via principale, fatto salvo il dovere di accoglienza e di solidarietà che è forte e presente nella comunità da me rappresentata, di valutare la possibilità che il centro di accoglienza sopra descritto, possa essere individuato nel territorio di un altro Comune della Provincia nel rispetto del principio di equità e proporzionalità oltre che di leale collaborazione che caratterizzano il sistema multilivello disegnato dalla Costituzione a seguito della riforma del titolo V.
In subordine, si chiede che il centro venga utilizzato per finalità diverse da quelle attuali, con- template dalla normativa emergenziale in materia di immigrazione, al fine di ridurre sensibilmente il numero dei migranti ospitati.
Inoltre, al fine di meglio rappresentare le preoccupazioni della cittadinanza e renderla partecipe degli impatti negativi concretizzatisi nel corso di 4 anni, chiediamo di essere ricevuti.

  Cordialità

In attesa di un Suo sicuro riscontro
Il Sindaco di Siculiana Dott. Leonardo Lauricella
29 settembre 2018

Nessun commento:

Posta un commento

Siculiana.Info è un blog di notizie gestito dall'Associazione Siculiana On Line.
I commenti anonimi vengono sottoposti a moderazione secondo il regolamento specificato nelle condizioni di utilizzo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...