In primo piano

Luci e ombre dell’accoglienza ai migranti: dal blog di Borderline Sicilia Onlus

Si segnala questo articolo scritto da Caterina Bottinelli e pubblicato sul blog di Borderline Sicilia Onlus.

“Il tempo qui non esiste. Se passi le giornate a mangiare, dormire e aspettare, il tempo è come se non esistesse”. Sono le parole di A., un giovanissimo africano che ci dice di aver compiuto 18 anni giusto il giorno prima. Gli facciamo gli auguri in ritardo, sorride, ma subito si incupisce di nuovo. Il suo amico, B., ha un cerotto bianco nell’incavo del braccio destro. “Sono stato male, mi hanno dovuto accompagnare in ospedale l’altro giorno. Qui non ci danno medicine, niente di niente”. Eppure sappiamo che nella struttura è presente un’infermeria. Non riusciamo a capire bene di cosa soffre B., sta di fatto che è stato accompagnato da un operatore in ospedale, dove è stato curato.

Continua su: http://siciliamigranti.blogspot.it

Aggiornamento

Aggiunta la seconda parte dell'articolo: clicca qui

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...