venerdì 23 maggio 2014

Siculiana, approvato Piano Finanziario sui rifiuti

Il consiglio comunale di Siculiana, su proposta dell’assessore al Bilancio, Salvatore Palilla, ha approvato il piano finanziario relativo al servizio di gestione dei rifiuti – Taris 2014.
La somma stanziata dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Mariella Bruno, e’ di 593.780.00 euro, di cui 70.000 euro per le spese di gestione Gesa.

Il costo del servizio è stato anche ridotto dalla sponsorizzazione, voluta fortemente dal Sindaco, da parte della ditta “Catanzaro Costruzioni Srl”, gestore della discarica di Siculiana, pari al 50% del costo di conferimento in discarica.

A seguito dell’approvazione del Piano Finanziario della Gestione dei Rifiuti, i cittadini siculianesi avranno una riduzione nella bolletta della tassa sui rifiuti, rispetto al 2013, del 20% – 30 %. Dunque, il comune di Siculiana abbassa la tassa sul servizio di raccolta e smaltimento rifiuti per l’anno 2014.

Tirano un grosso sospiro di sollievo anche i commercianti di Siculiana. Nel recente passato sono state erogate parecchie centinaia di euro alla Gesa Agrigento 2 per la gestione del servizio e lo smaltimento dei rifiuti: nel 2012 l’ammontare del finanziamento e’ stato di 1.071.000,00 euro e nel 2013 di 806.000,00 di cui 250.000 euro alla Gesa. Pertanto con la gestione in house del servizio deliberato dal consiglio comunale nel 2013 i costi si sono abbassati del 50% circa.

3 commenti:

  1. Questa notizia nasconde un'altra verità, e cioè che ancora per un anno conferiremo tutto nella discarica di Matarana. Il meccanismo contorto, fatto da emergenze rifiuti e dalla gesa in liquidazione ormai da anni, è una vergogna per tutta la provincia di Agrigento. Quando l'ultima vasca sarà riempita e la discarica piena e i costi del servizio aumenteranno per via del conferimento in altre discariche, forse allora magicamente tutti gli ingranaggi si sbloccheranno e potremo avere una provincia che fa una raccolta intelligente dei rifiuti

    RispondiElimina
  2. Tutto il sistema ruota per far arricchire Catanzaro. Non è possible pensare di conferire tutto in discarica senza un'adeguata raccolta differenziata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credi davvero che sia questo il problema? La provincia di Agrigento è la peggiore d'Italia e la colpa è di Catanzaro che è un imprenditore e fa solo il suo mestiere? Il problema è solo politico, i voti clientelari dati agli amici PD, NCD, FI che sono in provincia o regione hanno portato questa provincia allo sfascio e il sistema è ancora quello li con il benestare di tutti gli attori politici siculianesi

      Elimina

Siculiana.Info è un blog di notizie gestito dall'Associazione Siculiana On Line.
I commenti anonimi vengono sottoposti a moderazione secondo il regolamento specificato nelle condizioni di utilizzo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...