mercoledì 5 febbraio 2014

Siculiana Bene Comune: si Propone una sede adeguata alla Consulta Giovanile

Giorno 5 febbraio 2014, tramite posta certificata, il Capogruppo di "Siculiana Bene Comune" chiede la convocazione del Consiglio Comunale per approvare una mozione affinchè la Consulta Giovanile abbia a disposizione una sede opportuna per svolgere le sue funzioni.
Ecco il testo della mozione:
Al Presidente del Consiglio Comunale 
Oggetto: Convocazione del Consiglio Comunale – Mozione relativa alla concessione di una sede operativa per la Consulta Giovanile di Siculiana. 
Il sottoscritto Salvatore Rizzo, capogruppo del gruppo consiliare “Siculiana Bene Comune”, chiede la convocazione del consiglio comunale per l’approvazione della seguente mozione: 
Il Consiglio Comunale,
premesso che la Consulta Giovanile di Siculiana, istituitasi il 21 ottobre 2013, rappresenta un organismo di partecipazione alla vita ed alle istituzioni democratiche che assicura ai giovani le condizioni per intervenire direttamente nei confronti degli organi elettivi comunali, contribuendo con le loro proposte e con i loro pareri alla fase d’impostazione delle decisioni che questi dovranno assumere su temi di interesse giovanile; 
considerato che con nota prot. N. 657 del 22/01/2014, la Consulta Giovanile di Siculiana, per mezzo del suo Presidente, comunicava al sottoscritto che prima di avviare qualunque fase relativamente alla programmazione e alla presentazione di proposte concrete, urge la necessità di dare una sede adeguata alla Consulta, sede che dovrà rappresentare concretamente e simbolicamente il luogo in cui le giovani generazioni si incontrano per discutere ed elaborare proposte valide che incidano sulla Comunità locale; 
considerato che rientra nella disponibilità del comune un luogo che ben si adatta alle esigenze della Consulta, ovvero l’appartamento sito in via Roma n°230 già destinato a centro di ascolto per anziani ma in realtà mai utilizzato per tale scopo ne per altri,

Propone:
1. Di verificare la reale disponibilità dell’immobile, nonché la destinazione d’uso;
2. Di verificare il funzionamento dei servizi igienici, impianto idrico, elettrico e connessione ad internet-wifi;
3. Di concedere alla Consulta Giovanile di Siculiana l’appartamento in questione come sede operativa per le attività della stessa.
Il Capogruppo di “Siculiana Bene Comune”
Salvatore Rizzo

21 commenti:

  1. I componenti della consulta giovanile apprendono favorevolmente che il gruppo consiliare “Siculiana bene comune” condivida la loro proposta di dotarsi di una sede adeguata.
    Tale proposta era stata approvata dall’assemblea della consulta giovanile già in data 16 gennaio e protocollata come richiesta al sindaco, al presidente del consiglio e ai capigruppo del consiglio comunale in data 22 gennaio con numero di protocollo 0000657.
    La consulta pertanto rivendica la paternità dell’iniziativa evidenziando che decorsi 14 giorni dall’invio della richiesta solamente il gruppo consiliare “Siculiana bene comune” ha ritenuto opportuno chiedere la convocazione del consiglio comunale affinché venga discussa ed approvata la proposta della consulta giovanile volta ad ottenere una sede logistica dove poter programmare e svolgere la propria attività.

    Il presidente della consulta giovanile
    Davide Lauricella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per chiarezza, la proposta è della consulta e noi l'accogliamo a braccia aperte. non hai nulla da rivendicare, è vostra. infatti nel documento è inserito il passaggio della vostra richiesta. sempre disponibili per voi.

      Elimina
  2. L'amministrazione vi dà i locali per riunirvi o ve li vieta? Se non ve li dà avete ragione a chiedere una sede, se invece vi danno i locali quando vi riunite mi sembra se mi permettete una richiesta non giusta. Forse ho detto una stupidata non so bene come funziona, ma dare un locale tutto per voi boh non sono tanto d'accordo

    RispondiElimina
  3. Addirittura vine indicata pure la sede. Non potete chiedere semplicemente una sede?

    RispondiElimina
  4. Ma state scherzando? Cosa deve divenire quel luogo? Si discute e si propone in giornate prestabile. Troppo facile così. Spero che non avallate questa richiesta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma ti sembra che dobbiamo usare questo luogo per fare feste??? ogni volta che ci riuniamo per scrivere documenti o preparare qualcosa non abbiamo dove andare. E' un luogo dove possiamo lavorare per quel poco che possiamo fare, al fine di migliorare il paese.. è un luogo ad oggi non usato e abbiamo fatto la nostra richiesta.. Gerlando Colletto COMPONENTE CONSULTA

      Elimina
  5. Sono trascorsi appena 14 giorni dalla richiesta e il gruppo consiliare d'opposizione propone addirittura la convocazione di un consiglio comunale ad hoc? Questa si che è efficienza politica!

    RispondiElimina
  6. Del resto siamo a Siculiana.. Meglio tenere le strutture pubbliche (mai aperte) chiuse,no?

    RispondiElimina
  7. La consulta non è un associazione a se stante ma l'insieme di quelle che la compongono per cui a giro potrebbe riunirsi presso i locali di ciascuno in modo da fare partecipare anche gli altri componenti

    RispondiElimina
  8. E' bene sottolineare che nella intenzioni della Consulta ci sono motivazioni ben più ampie che una semplice richiesta di una sede per le riunioni ufficiali.

    L'intento è quello di creare luogo dedicato a tutte le realtà associative del territorio e ai singoli cittadini, al fine di mettere in piedi una sorta di laboratorio di idee. Tutte le associazioni nel territorio potrebbero utilizzare la sede per le riunioni interne e nel tempo libero si possono utilizzare i locali come centro ricreativo aperto a tutti.

    Non dimenticate che alla consulta aderiscono le associazioni più attive nel territorio già note per la loro importanza e per il loro impegno.

    Credo che trasformare uno spazio in disuso in un centro di aggregazione aperto a tutti non abbia nessun lato negativo da contestare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella proposta, anche perché per ristrutturare quei locali sono stati spesi quasi 40.000,00 euro e, il non uso deteriora l'immobile. Forse è da anni che nessuno mette piede dentro, potrebbe esserci un rubinetto aperto, una luce accesa, insomma qualcosa di anomalo e nessuno ne sa niente.

      Elimina
    2. Detta così mi piace, l'altra proposta sembra essere troppo faziosa e comunque non esprime certamente quella lodevole iniziativa da te chiaramente descritta. Bravo Paolo, se è così io ci stò. Paolo for president

      Elimina
  9. Per fare questa richiesta vuol dire che l'amministrazione ha negato loro la possibilità di riunirsi altrimenti non avevano il bisogno di fare richiesta (sarebbe poco comprensibile)

    RispondiElimina
  10. io non so' quali siano le intenzioni dell'amministrazione. abbiamo aspettato una decina di giorni per dare l'opportunità all'amministrazione di esprimersi in merito e dare loro una risposta. mi risulta che non sia pervenuta. Per questo motivo ho ritenuto opportuno che se ne discuta in consiglio, democraticamente, senza attacchi personali ma semplicemente per decidere insieme. è un opportunità unica per i giovani. credo molto nei giovani, anch'io sono un giovane e spesso non siamo ascoltati o semplicemente senza aggregazione e rimanendo isolati non si cresce nella mentalità. oggi i ragazzi si chiedono "che futuro avremo?" dopo una politica nazionale 50ennale di magnamagna e futtifutti. be', è un opportunità che bisogna dare a quella categoria che almeno deve provare a cambiare qualcosa per loro stessi. nella proposta viene indicata la sede che i ragazzi della consulta chiede, ma su proposta dell'amministrazione o di qualunque altro consigliere se ne puo' individuare un altra. democraticamente. ma da qui a dire che dare una sede ad un organo cosi' importante sia uno spreco vuol dire continuare a snobbare i ragazzi. se detta da un anonimo poi non ha voce. immaginate una sede dove i ragazzi possano liberamente esprimersi senza che altri al di fuori ne abbiano accesso, un luogo dove connettersi, fare ricerche, elaborare, ecc. no, ci vuole una sede opportuna ed esclusiva. basta con gli immobili chiusi e ammuffiti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu da sindaco avresti risposto in una decina di giorni? Credo che nessun sindaco d'Italia avrebbe potuto farlo. La verità e che ogni occasone è buona per fare opposizione, sterile ma pur sempre opposizione

      Elimina
    2. Checché se ne voglia dire l'unica amministrazione che ha istituito la consulta a Siculiana è quella attualmente in carica dando di fatto un segnale forte e chiaro di maturità e democrazia nonché di attenzione per giovani. Il tutto in rottura con chi siano ad oggi ha fatto e forse continua a fare solo proclami Riempiendosi la bocca di paroloni di cui forse sconosce il vero significato

      Elimina
    3. io faccio la mia parte e non sto' criticando nessuno, ma ricordo a tutti che questa amministrazione non rispetta deliberati del consiglio da due anni, altro che 14 giorni.

      Elimina
  11. Molti anonimi che commentano evidentemente non sanno che esiste "il lavoro di rete", ovvero la concertazione di organi comunitari che hanno delle finalità contingenti, al fine di arricchire la crescita di tutti e contribuire attivamente al cambiamento attraverso il processo dello scambio dei punti di vista e l'apprendimento delle conoscenze altrui. La consulta giovanile appunto si configura come un dispositivo che mette in rete le associazioni culturali siculianesi. La sede è un luogo fisico che in un certo senso da concretezza a questo processo, poichè punto di riferimento centrale. Insomma se un'associazione per esempio vuole portare avanti un progetto, o semplicemente organizzare un singolo evento perchè c'è una condivisione di finalità dove si incontrano questi, dove fanno le dovute ricerche e i necessari approfondimenti? al bar? Queste sono cose che richiedono tempi più ampi rispetto a una riunione a scadenza non dico mensile, ma anche settimanale. Come al solito molte persone parlano con scarsa cognizione di causa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *se un'associazione per esempio vuole portare avanti un progetto in collaborazione con un'altra associazione (avevo scritto la frase a metà)

      Elimina
  12. Volevo sapere se l'amministrazione ha rifiutato per i ragazzi la possibilità di fare riunioni? Se ciò fosse vero sarebbe grave. La sede può essere data o meno, ma quantomeno deve essere data la possibilità di riunirsi in un luogo comunale. Però è sbagliato indicare a priori la sede, poi fate voi, che siete esperti.

    RispondiElimina
  13. Complimenti ai ragazzi della Consulta Giovanile, utilizzare quel luogo è importante non solo dal punto di vista organizzativo, ma soprattutto dal punto di vista simbolico, visto che si tratta di un bene confiscato alla mafia e mai utilizzato. Forza ragazzi

    RispondiElimina

Siculiana.Info è un blog di notizie gestito dall'Associazione Siculiana On Line.
I commenti anonimi vengono sottoposti a moderazione secondo il regolamento specificato nelle condizioni di utilizzo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...