mercoledì 11 settembre 2013

PD Siculiana: gli assessori rinuncino all'indennità e si garantisca un buono-libro

A causa dei mancati trasferimenti regionali c’è il rischio concreto che per il nuovo anno scolastico gli alunni non riceveranno il buono libro. In un momento di grave crisi ciò comporterà un ulteriore sforzo economico per le famiglie.
Viste le ristrettezze economiche occorre fare delle scelte, non si possono chiedere sacrifici ai cittadini senza prima aver dato il buon esempio. Sarebbe un bel segnale se gli assessori rinunciassero alla loro indennità e che con i soldi risparmiati si garantisse il mantenimento del buono,libro.
L’ammontare annuo delle indennità della giunta è di circa 30 mila euro, somma sufficiente anche per prevedere altri interventi a sostegno dell’attività scolastica.
Invitiamo il signor Sindaco a farsi carico responsabilmente di questa proposta: o l’indennità a gli assessori o i libri per i nostri figli, a lei la scelta.

COORDINAMENTO PD SICULIANA

42 commenti:

  1. Se le condizioni reali delle casse comunali sono in difficoltà, sarebbe un grande gesto da parte degli amministratori rinunciare alle indennità. Anche se per amministrare, una persona sostiene delle spese, questa è la svolta per poter affermare che chi amministra lo fà per vero senso civico e non per lo stipendio da portare a casa!

    RispondiElimina
  2. Nulla in contrario con le indennità agli assessori ma credo che, come in una grande famiglia, i primi a fare i sacrifici siano i genitori, in questo caso gli amministratori. Ci sono famiglie con a carico tre o quattro figli che hanno serie difficoltà nel mantenerli agli studi

    RispondiElimina
  3. Scusate ma quanto ammonta l'indennità degli assessori?

    G.G.

    RispondiElimina
  4. Perchè l'assessura di lu pd non si livavano l'idennità pi aiutari li cittadini a pagari la tarsu vistu quantu sa pagatu? Ma po' na cosa mi pari ca cumanna a la Regioni lu pd, pirchì vistu ca su di lu stessu partitu nun viduni di un fari sti tagli? Si pò sapiri cu c'è ni stu cordinamentu pd? Ti immagini ci su li stessi assessura di prima compresu lu ex vici sindacu?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa bella idea del coordinamento, la vedo come la soluzione di poter dire tutto quello che si pensa in forma parzialmente anonima. Visto che al segretario non conviene più firmarsi, perchè puntualmente veniva smentito e contraddetto, ora nasce il coordinamento che non si sà neanche chi sono, visto che a fare parte del PD ci sono decine e decine di persone!

      Elimina
  5. Il ragionamento nell'ultimo commento dimostra un modo errato di ragionare a prescindere dall'articolo. Allora non si dovrebbe far nulla perché gli altri non hanno fatto nulle? Pensiamo alla situazione di oggi e come migliorare.

    Che poi non ho capito quanto gravano questi assessori sulle casse del comune.

    RispondiElimina
  6. credo che oggi la situazione economica è tale che non mi stupirebbe una scelta di questo tipo, del resto è il sindaco che va dicendo che non può pagare neanche gli stipendi! Inoltre questo atteggiamento di fare riferimento al passato mi sta bene, ma deve valere per tutti, mi pare che qualcuno si è fatto sostituire da generi, figli, fratelli e crede di avere recuperato la verginità! Credo che la storia politica va molto al di là degli ultimi tre anni e la gente non è stupida e non ha la memoria corta

    RispondiElimina
  7. da quanto pare dall'articolo 30.000 euro in 1 anno quindi essendo 4 un 650 euro al mese. Magari potrebbero prendere circa 500 euro ciascuno ma proprio niente non mi sembra giusto perchè hanno delle responsabilità. Però è vera una cosa: da tanto tempo si parla di crisi, quindi anche gli assessori di prima potevano rinunciare allo stipendio. POi non mi sembra giusta la proposta del pd. Una domanda: perchè il pd non manifesta insieme a tutti i politici di siculiana a Palermo contro queste decisioni?

    RispondiElimina
  8. Sono quattro gli assessori ,due sono disoccupati il terzo e precario il quarto non dovrebbe avere problemi ,ma gode di stipendio da vice sindaco.
    Secondo me e fiato perso , non rinunceranno all'indennità l'hanno cercato con la luce della candela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Signor Marsala, parlare impropriamente senza dire la verità, lei ne ha fatto un mestiere! Solo per dovere morale, in modo da chiarire le idee a chi legge, le riporto come stanno realmente le cose:
      Il vicesindaco è un dipendente statale, quindi percepisce mezza indennità!
      un altro è un professionista, ed essendo tale la percepisce integralmente
      l'altro ancora è un dipendente del settore privato, e ne percepisce la metà
      Infine quello che lei chiama disoccupato, l'indennità se la merita tutta giorno dopo giorno, e se vuole sapere la mia: per l'impegno, il tempo sottratto alla famiglia e alla ricerca di un lavoro, i costi che si sostengono per l'attività amministrativa, il tempo dedicato e le responsabilità, l'indennità è pure poca!

      Elimina
  9. Lu ragiunamenti ca fu criticato nun sta a diri ca nun si fa na cosa picchì l atri nun la ficiru ma sta a significari ca quannu pi primi na cosa nun fu fatta e nun si detti lu bonu esempiu, quantumenu nun s' ava a criticari l'atri.
    Lu problema è ca la proposta nun putiva esseri fatta di stu cordinamentu vistu ca l'assessura ca c' eranu prima lu stipendiu si lu pigliaru. E ti immagini ca ni stu curdinamentu ci su li stessi cristiani ca prima si pigliavanu lu stipendiu?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse lei caro anonimo amministratore ha anche ragione, ma le assicuro che le famiglie non riescono a mangiare, quindi quando esprime queste legittime opinioni tenga presente la realtà della maggioranza dei cittadini. Di fare l'assessore non l'ha detto il medico. Del resto questo assessore mi pare che sia lo stesso che ha tagliato l'indennità al presidente sostenendo allora la necessita di ridurre le spese, ora non capisco perchè questo ragionamento non deve valere anche per lui. La saluto cordialmente

      Elimina
  10. scusate ma ai cittadini interessano i fatti, perché invece di dire se la proposta è valida spostate l'argomento sul PD ? PUò darsi che sia strumentale e sono gli stessi che prima si prendvano lo stipendio , poi non credo sia solo il PD a fare discorsi contraddittori, ad esempio mi hanno detto che l'UDC aveva votato contro l'indennità del presidente del consiglio quando era all'opposizione (guarraggi e cuffuaro piscitello) oggi loro ne usufruiscono.

    RispondiElimina
  11. Credo che non convenga a nessuno dei politici fare riferimento al passato! La nota è chiara, non mi pare sia contro le indennità, fino allo scorso anno le tasse si sono ridotte, oggi si parla di un aumento elevato, quindi vuol dire che la situazione è cambiata, la crisi si sente di più, pensiamo ad oggi

    RispondiElimina
  12. Mariella Bruno Sindaco di Siculiana12 settembre 2013 12:15

    Chiariamo bene una cosa:il buono libro a cui si riferisce questo fantomatico "coordinamento PD"è , per caso quello relativo agli alunni della scuola elementare? perché, se cosi fosse, la competenza non è mai stata del Comune.
    Per quanto riguarda il buono-libro per gli alunni della scuola media inferiore e superiore, di cui è competente il Comune, si aspetta il bando annuale che la Regione Sicilia pubblica come ogni anno.
    Questo tipo di pagamento è a totale carico della Regione e, ad oggi, non è stato comunicato nessun taglio.Aspettiamo come si muove la Regione e l'Assessorato competente e, dopo vedremo se intervenire direttamente, come abbiamo fatto fino ad oggi con il trasporto scolastico.
    Detto questo appare opportuno chiedere al fantomatico coordinamento che, quando aveva Assessori in Giuta o esperti di riferimento,perchè mai, seppure in presenza di tagli sui trasferimenti, non aveva mai sollevato eccezioni sulla riduzione della indennità?
    Mi sembra che fossero presenti anche Assessori che, pur avendo un lavoro fuori dalla Sicilia e percepissero uno stipendio regolare , non solo non andavano a lavorare ma cercavano tutti gli espedienti per rimanere nella nostra bella isola e intascavano pure questa misera indennità senza nessun problema morale o di convinta solidarietà sociale ed umana verso i meno abbienti .
    Tutto questo solo per chiarezza e, per altrettanta chiarezza, quando Siculiana aveva accumulato debiti per più di cinquanta miliardi della vecchia lira non mi risulta che qualcuno avesse proposto una riduzione o il taglio totale della indennità.

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  14. Il Sindaco dice: "Quando Siculiana aveva accumulato debiti per più di cinquanta miliardi della vecchia lira non mi risulta che qualcuno avesse proposto una riduzione o il taglio totale della indennità".
    Ma perché non si parla delle attualità e dei rimedi da attuare ?

    RispondiElimina
  15. Come cittadina mi sento disgustata da queste polemiche. Sicuramente la situazione è di crisi per i ragazzi e le famiglie. Ma affermare che la crisi è più forte oggi di ieri mi sembra falso. Caro anonimo se ricorda (io ricordo bene)i tg parlano di crisi da almeno tre anni. Capisco che ognuno tiri acqua per il proprio mulino, ma cercare capri espiatori o addossare colpe della crisi agli attuali amministratori è pretestuoso. Certo rinunciare alle indennità non sarebbe male ma non si salverebbe ne la situazione economica locale ne la crisi internazionale!La crisi è a livello europeo se non mondiale, possiamo immaginare lo stato allora di un piccolo paese. Anzi forse purtroppo questa amministrazione è proprio limitata da questo quadro, ma quello che ho notato è sempre stata la disponibilità e l'impegno da subito mostrato per risolvere i problemi o tamponarli quanto meglio nelle proprie possibilità.
    Poi ho notato degli interventi pieni di rabbia fatti da un signore che ricordo un umile onesto lavoratore e buon padre di famiglia di Siculiana, ci piace ricordarlo così... perchè resta il fatto che a lamentarci siamo tutti bravi ma poi quando si deve amministrare e ci si confronta con i problemi,limiti burocratici e di risorse, si rischia sempre di deludere alcuni, non ci sono superman e nemmeno tra le donne come me conosco superwoman. In ciò capisco gli amministratori attuali.
    Buona serata e tirate un respiro profondo, calma.

    RispondiElimina
  16. gentile signora percepisco dalle sue parole che forse non vive a Siculiana, purtroppo si è perso di vista la dialettica politica, ad una sollecitazione dell'opposizione, giusta o sbagliata che sia, credo debb a corrispondere una risposta e non cercare di confondere il tutto tra passato e presente con il tentativo di sfuggire al confronto o peggio ancora di denigrare cosa che credo tutti sono capaci di fare. Questo è l'atteggiamento che mi aspetto dal mio sindaco e non questa violenza verbale. Buona serata anche a lei

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salutare va sempre bene. E' brutto quando non ti salutano.

      Elimina
  17. carmelo.colletto12 settembre 2013 18:19

    credo che si stà imboccando in una strada che non porta da nessuna parte. Il sindaco tira difese degli assessori altri fanno proposte più o meno condivisibili a seconda del lato che si guarda. Mi pare di capire che il problema dei buoni libro per i ragazzi delle scuole elementari può essere risolto quando arrivano i soldi. Il fatto sta proprio quì. Il sindaco dovrebbe parlare e tranquillizzare i rivenditori di libri che incasseranno i soldi quando arrivano. A quanto pare non avendo certezze non vogliono dare i libri non sapendo come finirà. Stesso discorso per gli studenti delle scuole superiori. Carmelo Colletto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sig. Colletto, noto con dispiacere che la sua visione politica resta ancorata a quella clientelare. Mentre entrambe le parti, chi più chi meno, difende il diritto allo studio dei giovani cercando di gravare meno sulle famiglie, la sua prospettiva è quella dell'amico libraio, che quest'anno si preoccupa di non poter intascare i buoni libro. Non vorrei essere frainteso, in quanto nulla da dire per i commercianti, che in questo periodo si trovano in difficoltà, e vanno quindi difesi. Ma gli interessi primari da tutelare sono quelli di tutti gli studenti e non del singolo commerciante!

      Elimina
  18. totorizzo scrive:

    Avevo deciso di non commentare piu' in questo blog, per via di menti superiori che hanno intuito che è meglio non firmarsi.
    Momentaneamente non dispongo di una connessione inernet e sto chiedendo all'amministratore del blog di pubblicarlo per me.
    Vi riporto un link di un comunicato da me scritto, personalmente, di cui ne vado fiero. Se questo significa essere smentiti, mi piace.

    Per chi non lo sapesse, quando lo pubblicai fui attaccato senza motivo, soltanto per aver espresso un mio libero pensiero, su cose che personalmente ho adottato, vedi regolamento edilizio, gettoni di presenza e proposte su imu ahime' respinte.

    Siate onesti a riconoscere un pensiero tutt'ora valido.

    ps: io non mi nascondo dietro una sigla o un anonimo, sono fiero di firmarmi totorizzo e vi chiedo di rispondere con lo stesso trattamento, se avete coraggio (che poi che paura avete di firmarvi, mah!!!)

    Questo il link:

    7 aprile 2012
    http://www.siculiana.info/2012/04/imu-edilizia-e-costi-della-politica.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consigliere Rizzo, il modo in cui lei agisce politicamente non è altro che lo stesso che lei critica tanto. E' comodo, mentre gli altri si assumono la responsabilità delle scelte impopolari come l'imu, uscire con comunicati stampa populistici che lei stesso sà (almeno spero) che non sono realizzabili. Tutto ciò andando contro non solo la sua allora maggioranza, ma anche il suo stesso partito. A dimostrarlo, sono puntualmente i fatti inconcludenti che seguono le sue affermazioni.
      Nell'articolo che lei cita, in cui si erge a paladino del popolo che il tempo ha poi smentito, lo stesso ex Vice Sindaco, rappresentante del suo partito gli risponde pubblicamente con queste parole: "caro Totò Rizzo semplicemente mi dissocio. Non trovo corretto il tuo modo di agire, hai un ruolo e non hai rispetto di chi fa parte del tuo stesso partito. Hai deciso, attraverso un comunicato, di tracciare la linea del PD senza sentire l'esigenza di un confronto. Posso condividere alcune tue riflessioni e lo sai, ma non posso accettare questo tuo modo di fare. Hai dimenticato, per esempio, che l'assessore al bilancio è una tua espressione eppure non hai sentito il bisogno neanche di fargli una telefonata per chiedere chiarimenti, lo hai esposto in pubblico come la causa di chissà quale manovra, sembra quasi che l'IMU sia una nostra invenzione per fregare i cittadini di siculiana. Credo che chi riveste un ruolo dirigente e di responsabilità debba muoversi in modo più corretto e democratico. Del resto da tempo non nascondi le tue simpatie per il gruppo di grande sud e anche questa volta gli hai offerto su un piatto d'argento argomentazioni strumentali. Davvero un buon lavoro, credo che abbia ragione chi ti invita ad agire di conseguenza. Per quanto mi riguarda rimango fedele al progetto che il PD si è dato e che deve durare cinque anni, alla fine si vedrà la coenrenza con il programma e i cittadini giudicheranno."
      Giudichi lei....

      Elimina
    2. totorizzo risponde:

      Ecco un altro anonimo, sempre anonimo!!! Caro anonimo si giudichi! Il mio atteggiamento populistico e non fattibile? Un corno!!!
      Io ho proposto per l'imu un aliquota al 2 per mille sulla prima casa (costo in bilancio di circa 15.000 euro) e il riconoscimento di abitazione principale per i residenti all'estero (solo a Siculiana e Realmonte i residenti AIRE pagano la loro prima casa come se fosse una seconda), anche qui il costo in bilancio era di circa 15.000 euro.

      A dimostrazione che cio' che io ho sostenuto era realmente realizzabile ci sono gli atti.

      Bene, durante l'approvazione delle aliquote il gettito previsionale della tassa (quindi quella iscritta in bilancio a giugno 2012) era di circa 430.000 euro (su per giu'). A settembre, durante la seduta di riequilibrio di bilancio, il responsabile finanziario mette nero su bianco nel parere che il gettito previsto a giugno è inferiore del gettito reale di circa 15.000 euro, cioè il gettito reale da iscrivere in bilancio non è piu' di 430.000 ma di 445.000 (qualcosa del genere, non ricordo i numeri con esattezza).

      Quindi, tirando le somme, sicuramente qualcosa si poteva fare.

      Non solo, quando usci' questo mio comunicato, la proposta imu seconda casa era all'8,8 per mille e sono stato l'unico a contestarla pubblicamente. E se mi permette forse anche grazie a questa polemica fu' tutto rinviato ed abbassata al minimo.

      E io sono populista, le mie cose sono irrealizzabili...Grazie, non interessano a nessuno. Il tempo delle chiacchiere smentisce, ma le carte no.

      Quindi, a meno che lei non sia un anonimo amministratore o anonimo avversario, verifichi sugli atti se una cosa è realizzabile o meno.

      Elimina
  19. Saggio consiglio del sig. Carmelo Colletto: promettere senza certezza di fonti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la certezza dei fonti potrebbe arrivare proprio dalla rinuncia dell'indennità!

      Elimina
  20. Il partito democratico con queste dichiarazioni non fa altro che riconfermare la rabbia personale nei confronti dell'attuale maggioranza. Non solo cerca di demolirla con continue affermazioni pretestuose ma abbassa il livello politico cercando di colpire la misera indennità degli assessori come se fosse la soluzione di tutti i problemi. Non ci si rassegna come il più grande partito a Siculiana che contava in questa amministrazioni quattro consiglieri e due rappresentanze in giunta sia stato portato alla deriva da chi in questa amministrazione lo ha guidato e che dalla stessa è stato cacciato!

    RispondiElimina
  21. Fonti o fondi? Mah!

    RispondiElimina
  22. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  23. Sono costretto a bloccare alcuni commenti. Vi prego di mantenere la calma, sorseggiare una camomilla e tornare ai toni pacati e soprattuto rispettosi verso tutti.

    RispondiElimina
  24. state facendo un gran casino, il problema è semplice a me dell'indennità non me ne frega niente l'importante che non aumentate le tasse, perchè se aumentate le tasse allora comincio anche io ad interessarmi. con le tasse paghiamo noi cittadini anche la vostra indennità

    RispondiElimina
  25. tutti questi lamenti per l'indennità anche a me non interessa più di tanto,ma dico la mia, certo se rinunciano non è male, ma tutti questi gesti eroici non ne ho mai visti!poi non siamo ipocriti perchè visto che la crisi c'è per tutti e pure per loro e il tempo e l'impegno per i problemi lo impiegano rinunciare non salva la terra perchè dovete pensare allora ai politici che se ne vanno in sardegna con lo yacht e i parlamentari che si pagano queste cose con i soldi nostri e poi tanti che criticano in questo sito a differenza mia fanno o hanno fatto politica e l'indennità se la sono sempre presa. Magari comunque questa amministrazione lavora con impegno e non e illude la gente con chiacchiere.Per esempio, ma è una personale opinione, è stato brutto che qualcuno ha tenuto a spendere o far spendere nel passato in particolare per iniziative e manifestazioni poco popolari e quindi superflue in tempi di crisi, che non sono comunque le serate allegre e popolari estive che anzi ci portano a svagare un pò. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come si vede che non sei di parte !

      Elimina
    2. almeno si spendevano i soldi che c'erano, questa amministrazione spende soldi che non ha, basta guardare la delibera di siculiana estate, prevede un impegno di spesa di solo 2 500 euro! Tutto il resto forse dovrebbe arrivare dal bilancio da approvare, con questo sistema possiamo organizzare anche il festival di sanremo, perchè no?

      Elimina
    3. scusate ma se il comune di siculiana non ha fondi e ce il rischio che le tasse aumentano, mi spiegate dove si prenderanno i soldi per siculiana estate? Qualcuno che mi spieghi per favore!

      Elimina
  26. De gustibus non est disputandum

    RispondiElimina
  27. Caro anonimo...Che cultura.... mamma mia... li carni m'arrizzaru.....pure de gustibus non disputandum est....e mi sento di ricordarle pure carpe diem........e per gli amanti della tradizione : cu si la senti stringi li denti!

    RispondiElimina
  28. e tu?come si vede che non sei della "controparte"!

    RispondiElimina
  29. Qualcuno degli amministratori, dato che leggete tutti i commenti, saprebbe dirmi se il comune ha partecipato al bando della regione per i cantieri di lavoro? Visto che ci sono tanti disoccupati e giovani che ne avrebbero molto bisogno? Leggendo i giornali, molti sindaci della provincia di agrigento hanno pubblicizzato la loro partecipazione! Saluti sperando che qualcuno mi risponda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariella Bruno Sindaco di Siculiana24 settembre 2013 13:17

      Gentile anonimo, da qualche tempo leggo più frequentemente i vostri commenti perchè ritengo doveroso rispondere ai quesiti per chiarire l'attività dell'Amministrazione senza distorsioni. A te rispondo che la richiesta di finanziamento dei cantieri di servizio è stata inoltrata con consegna a mano da parte di un dipendente comunale in data di ieri.Abbiamo inoltrato n. 3 progetti per l'impiego di n. 42 unità, più del consentito ma ci proviamo!
      Se hai altri dubbi puoi anche venire in Comune e sarò ben felice di mostrarti tutti gli atti.

      Elimina

Siculiana.Info è un blog di notizie gestito dall'Associazione Siculiana On Line.
I commenti anonimi vengono sottoposti a moderazione secondo il regolamento specificato nelle condizioni di utilizzo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...