lunedì 1 luglio 2013

Siculiana Bene Comune: richiesta convocazione urgente del consiglio comunale relativo al mutuo trentennale

Richiesta urgente convocazione comunale . Direttiva relativa al mutuo richiesto dal Comune di Siculiana in riferimento al DL 35/2013.

PREMESSO
  • Che il Comune di Siculiana ha inteso utilizzare la possibilità di pagare i propri debiti nei confronti le imprese utilizzando il DL 35/2013; 
  • che l’ammontare del mutuo è di circa 6,300,000,00 euro (seimilionitrecentomilaeuro);
  • che la durata prevista è di anni 30; che gli interessi spalmati nei trent’anni sono una somma cospicua, circa 4,000,000,00 euro (quattromilioni); 
  • che la rata prevista annuale prevista è di 340,000,00 (trecentomila euro); 
  • che siamo fortemente preoccupati per un mutuo che segnerà il futuro del nostro paese per i prossimi trent’anni; che nonostante i tanti crediti che il Comune vanta nei confronti di altri Enti non si ha contezza dei tempi di recupero di detti crediti che spesso sono causa di lunghissimi contenziosi; 
  • che è opportuno adottare una politica di serietà economica a garanzia delle future generazioni; 
  • che siamo allarmati dalle dichiarazione del Sindaco che ha dichiarato la volontà di spendere le somme derivanti di crediti inerenti la discarica relative agli interessi legali e moratori; 
  • che consideriamo assolutamente necessario accantonare tutte le entrate, a qualsiasi titolo, compresi quelli derivanti da interessi sia legali che moratori, con l’obiettivo riuscire in pochi anni al pagamento del debito contratto, in tal modo si garantirebbe l’Ente e si otterrebbe un enorme risparmio su gli interessi.
Ciò premesso, si propone di approvare la seguente normativa:

“Il signor Sindaco e la giunta, si impegnano ad accantonare tutte le somme a qualsiasi titolo, compresi quelle relative ad interessi, sia legali che moratori, derivanti dalla discarica sita in territorio di Siculiana in c/da Matarana fino al ripianamento del debito contratto ai sensi del DL 35/2013 con delibera di Giunta n. 30/2013;

Da tale direttiva vanno escluse le somme relative ai crediti vantati dal Comune di Siculiana nei confronti dell’ATO GESA AG2, ciò al fine di garantire l’Ente di chiudere il contenzioso in atto con la società d’ambito e di mantenere l’impegno preso con i cittadini in merito alle rate tarsu 2009 (rimborso o annullamento);

il Signor Sindaco e la giunta, danno mandato ai dirigenti degli uffici per elaborare una proposta che stabilisca le modalità tecniche,economiche e le forme giuridiche più idonee per garantire, nel quadro del bilancio comunale, l’accantonamento delle somme come precedentemente espresso.”

Gruppo Consiliare
Siculiana Bene Comune

Nessun commento:

Posta un commento

Siculiana.Info è un blog di notizie gestito dall'Associazione Siculiana On Line.
I commenti anonimi vengono sottoposti a moderazione secondo il regolamento specificato nelle condizioni di utilizzo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...