sabato 29 dicembre 2012

Solidarietà al giovane A.A. dal gruppo consiliare "Un Futuro Per Siculiana"

Il Gruppo consiliare “Un Futuro per Siculiana” esprime sincera solidarietà al giovane siculianese A.A., vittima del vile e barbaro pestaggio, avvenuto la notte del 24 dicembre, e condanna fermamente tali azioni che offendono e amareggiano l’intera comunità siculianese.

Auspica che le Istituzioni e le Autorità competenti adottino le opportune iniziative per evitare che in futuro si possano ripetere simili atti di inciviltà.

I Consiglieri comunali Angelo Messina, Enzo Zambito, Tonino Di Giovanna, Valerio Lauricella.

9 commenti:

  1. Quello di augurare pubblicamente una veloce ed efficace guarigione al nostro caro Alessio è sicuramente un gesto Nobile, ammirevole... come anche quello di augurare a lui, alla sua famiglia, alle nostre famiglie, che le istituzioni facciano finalmente luce su quanto accaduto.
    Però siamo obbiettivi: non servono a nulla.
    Episodi come questo e/o similari si sono susseguiti numerosi in questi ultimi anni... e chi vive quotidianamente Siculiana lo sa.
    Testimoni: qualcuno c'è poi improvvisamente non c'è più nessuno o le testimonianze non sono sufficienti... insomma, non si riesce mai a spuntarla o per un motivo o per una scusa.
    Poi magari arriva un povero stronzo come me e viene fermato, perquisito, incolpato di cose inesistenti... perchè non mettersi al passo con lo standard dei comuni Italiani (siamo Italiani vero? Non siamo del polo sud...)
    La videosorveglianza potrebbe essere un'idea ad esempio... potete dirlo "hai scoperto l'acqua calda"
    Ricordiamoci però che questo spiacevole avvenimento non ha avuto luogo in aperta campagna ma in pieno centro storico... quindi non penso di aver detto una cavolata. Anche perchè la prossima volta capiterà a qualcun altro "e se" gli andrà a finr bene, se ne andrà in gita per qualche giorno all'ospedale di Qualchedove... ma potrebbe anche finirgli peggio. Chi può dirlo?
    A parte l'ironia spero vivamente che qualcuno possa prendere in sieria considerazione tutto questo.

    Buon anno

    RispondiElimina
  2. Concordo pienamente con quanto scritto sopra. Ammirevole il gesto del gruppo consiliare...ma insufficente! Nient'altro è stato fatto e niente si farà per opporsi a un gesto così grave, meschino, incivile, vigliacco e barbaro... non ci sono parole per descrivere quello che è accaduto, però, posso dire che mi vergogno di essere rappresentato da questo sindaco che non ha speso una sola parola in merito o preso qualsivoglia iniziativa, quanto meno si sarebbe dovuto indire un consiglio comunale! Non parliamo poi della chiesa, delle scuole, delle tante associazioni inutili che ci sono a Siculiana. Siamo tutti bravi a pubblicare cavolate su facebook e a partecipare al dolore della famiglia che è stata colpita da questo atto a parole, ma nessuno ha speso una sola riga di condanna su facebook eppure siamo così bravi spubblicare la nostra vita......
    tutti erano presenti e hanno visto ma nessuno ha il coraggio di testimoniare perchè questo è un paese vigliacco e omertoso, aggiungiamo anche che il tutto è avvenuto nello spazio antistante un ingresso secondario del COMUNE che però guarda caso non è dotato di un adeguato sistema di videosorveglianza....
    Se non abbiamo il coraggio di esprimere la nostra condanna per una simile aggressione, non vogliamo avere problemi e non vogliamo testimoniare, allora, non lamentiamoci...quasi sicuramente domani toccherà ai vostri figli e questa volta saranno meno fortunati di Alessio, già perchè lui è fortunato ad essere ancora in vita!
    Bisogna avere la forza e la voglia di lottare per cambiare ciò che non va, non avere paura di difendersi, volere il meglio per se e per i propri figli!!!!
    Mi auguro vivamente che quanto scritto possa toccare le coscienze di ognuno di voi!

    RispondiElimina
  3. Purtroppo i vigliacchi che hanno assistito al vile pestaggio non potranno mai testimoniare di qualcosa che non hanno mai visto. I fumi della droga e dell'alcool gli fanno vedere altre cose e quando si svegliano credono di aver sognato. Purtroppo. Forse erano impegnati a prenotarsi il posto negli autobus che li avrebbe portati in un'altra festa, in un'altro oblio, in un'altra bagarre. Questo è bello anche perché è gratis e contribuirà a pagarlo anche il povero Alessio. Oltre al danno la beffa. Ma i giovani si devono divertire, invece di perdere tempo in una Ufficio di Polizia a rendere dichiarazioni che potrebbero inchiodare i veri colpevoli. Di contro si dovrebbero sentirsi colpevoli allo stesso modo di chi materialmente ha commesso il vile atto. Sono fiducioso nella giustizia perché arriverà inesorabilmente, i colpevoli verranno condannati ed espieranno la pena, i vigliacchi resteranno sempre vigliacchi dentro e fuori.

    RispondiElimina
  4. http://www.agrigentonotizie.it/cronaca/aggressione-notte-natale-tre-denunce-siculiana.html

    Finalmente qualcosa si muove.

    RispondiElimina
  5. Arriva inesorabilmente, occorre avere fiducia. Come vedi è già arrivata. Grazie alla professionalità degli investigatori e non ai bravi ragazzi presenti, anzi assenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti faccio notare che tutti i commenti sono anonimi, incluso il mio.

      Elimina
  6. Ma il sindaco, i suoi collaboratori,la Chiesa e le scuole in questa triste vicenda dove sono?? Mi sembra che nessuno abbia condannato o abbia preso una posizione in merito. Forse, le posizioni si prendono solo per organizzare autobus a spese dei contribuenti e discussioni su cose futili come carnevale.....Spero solo che questa brutta vicenda possa essere l'inizio per un cambiamento in positivo della comunità siculianese...perchè oggi è toccato al povero A.A. ma domani potrebbe toccare ai nostri, vostri figli, amici e parenti.

    RispondiElimina
  7. E' gravissimo il fatto che chi era presente quella sera non ha il coraggio di dire chi e cosa ha visto, comportandosi da vigliacco e mettendosi al pari di queste bestie....Ma lascia ancora più sgomenti e desta preoccupazione il fatto che nonostante questo blog garantisca l'anonimato, così poche persone si siano preoccupate di esprimere un giudizio su quanto successo.
    Sicuramente per molti la vicenda sarà stata solo il fatto di cui parlare in questi giorni, ma rimane la gravità di quanto accaduto, questo non può dimenticarsi in pochi giorni ma occorre una DURA CONDANNA DI QUESTI ATTI DA PARTE DELL'INTERA COMUNITA' SICULIANESE!!!! Questo, insieme ad una maggiore presenza e impegno delle forze dell'ordine, è forse l'unico modo per impedire il ripetersi di vicende simili a queste!

    RispondiElimina
  8. Ancora più grave il silenzio delle Istituzioni, forse troppo impegnate a festeggiare per natale.
    L'educazione deve essere impartita anche con prese di posizione nette nei confronti di questi fatti.
    Il sentimento di vergogna è l'unico che si possa provare, ma forse non è stato sentito da tutti nello stesso modo.
    Speriamo in un futuro meno triste e buio.
    Lillo C.

    RispondiElimina

Siculiana.Info è un blog di notizie gestito dall'Associazione Siculiana On Line.
I commenti anonimi vengono sottoposti a moderazione secondo il regolamento specificato nelle condizioni di utilizzo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...