lunedì 19 novembre 2012

Carnevale 2013, un gruppo di giovani propone una petizione

Si riceve e si pubblica un "comunicato" di un gruppo di giovani siculianesi.
Numerosi giovani di Siculiana, considerato che la realizzazione del carnevale 2013 a Siculiana rappresenterebbe un momento di unione per la nostra società, un momento che esalta la creatività dei giovani e non solo, che crea sviluppo economico per la comunità e che dia un segnale di risveglio alla gioventù troppo spesso abbandonata, hanno protocollato presso gli uffici comunali una petizione.
Si chiede all’Amministrazione comunale un impegno concreto, non solo in termini economici ma anche di disponibilità di risorse umane e logistiche, per dare vita a questo momento di aggregazione e di spensieratezza.
Nello specifico, una rappresentanza di giovani siculianesi interessati all’iniziativa, chiederanno, inoltre, un incontro con il sindaco e con l’assessore al ramo.
Davide Lauricella, primo firmatario, dichiara: “la realizzazione del carnevale 2013 vuole essere un momento di entusiasmo e di aggregazione necessari per spazzare via quel senso di sfiducia con cui troppo spesso conviviamo” e aggiunge “l’iniziativa che stiamo portando avanti, essendo anche un momento di sviluppo economico per il nostro paese, è fatta nell’interesse di tutta la comunità, pertanto, siamo certi che l’Amministrazione attiva ci darà il giusto sostegno."

5 commenti:

  1. Bellissima iniziativa. Mi pare che nessuna associazione vuole promuovere niente, ma tutte pronte a succhiare il latte di Mamma Municipio. Non siete in grado di organizzare qualcosa di modesto e divertente per tutti a costi moderati per chi vuole partecipare e Mamma Municipio contribuire non facendovi pagare alcuni servizi ?

    RispondiElimina
  2. Ritengo inopportuno organizzare il Carnevale se intendiamo per carnevale quello che si faceva qualche anno fa... carri carretti e sperpero di denaro pubblico.. Se invece si intende organizzare qualcosa in economia l'iniziativa è lodevole. Considerato il periodo di crisi e la perenne carenza di fondi è fantascientifico chiedere risorse ingenti al Comune

    RispondiElimina
  3. Secondo me questa è una iniziativa lodevole. Non bisogna vedere qualsiasi cosa si cerca di fare come maligna o "succhiatrice" come si scrive nel commento di sopra. Carnevale crea un indotto di denaro che farà sicuramente bene alla ristagnate economia cittadina.

    RispondiElimina
  4. Da siculianese ho osservato i carnevali degli anni in cui si realizzavano ben sette carri a spese del contribuente "Mamma Municipio" dove tutte le organizzazioni attingevano per i finanziamenti e costava circa 35.000,00 euro. Ora non è più possibile pensare di poter spendere tali cifre ma occorre che i giovani si organizzino per poter realizzare qualcosa di bello che coinvolga la comunità in piena armonia e con cose che costano niente. Creare l'armonia paesana è una cosa complessa ma voi giovani, almeno ci dovete provare. In merito all'indotto di denaro che circolava durante le manifestazioni posso assicurare che erano soldi pubblici e qualcuno si era inventato il mestiere del carrista. L'indotto di denaro era solamente la vendita di panini e birra, a volte anche offerta dall'amministrazione. E' tutto finito. Ora vediamo cosa sai fare senza soldi in tasca.

    RispondiElimina

Siculiana.Info è un blog di notizie gestito dall'Associazione Siculiana On Line.
I commenti anonimi vengono sottoposti a moderazione secondo il regolamento specificato nelle condizioni di utilizzo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...