giovedì 5 luglio 2012

Segnalato il primo nido di tartarughe a Giallonardo

E’ in provincia di Agrigento sulla spiaggia di Giallonardo nel Comune di Realmonte che, grazie a una segnalazione, il personale dell’Oasi WWF di Torre Salsa ha trovato le tracce di un nido di tartaruga marina Caretta caretta.
Si conferma così l’importanza per le tartarughe di questo tratto di costa, dove nel 2011 furono cinque i nidi trovati e protetti dal WWF, grazie all’aiuto dei volontari dei campi di vigilanza.
La porzione di spiaggia dove è avvenuta la deposizione è stata subito recintata per proteggerla e la presenza è stata segnalata alla Capitaneria di Porto di Porto Empedocle (AG) e alla Ripartizione Faunistico Venatoria (AG).
Oltre al sempre maggior disturbo nelle spiagge di nidificazione, le tartarughe sono minacciate dalla mortalità conseguente alle catture accidentali in attrezzi da pesca. Si stima che ogni anno circa 150 mila tartarughe marine finiscano nelle attrezzature da pesca nel Mediterraneo e che di queste oltre 40.000 muoiano. La loro cattura non è intenzionale ed è anzi di intralcio al lavoro di bordo, ma il pescatore non può evitarlo e l’unica cosa che può fare è rilasciare la tartaruga nelle migliori condizioni possibili.
Per questo motivo durante tutta l’estate il WWF svolge da diversi anni azioni di sensibilizzazione dei pescatori su come comportarsi nel caso di catture accidentali.
Da metà agosto infatti anche Torre Salsa ospiterà la “Turtle summer 2012”, l’iniziativa organizzata da WWF Italia e Coop avviata lo scorso maggio che coinvolge grandi e piccoli in una concreta attività di tutela della Caretta caretta e rafforza questo importante tassello dell’azione WWF per un “Mediterraneo di qualità” .

Tra le attività proposte dalla Turtle Summer ci sono: tre campi di volontariato di cui due per vigilare sulle spiagge dove depongono le uova in Calabria e Sicilia (uno proprio alla Riserva naturale di Torre Salsa), quattro proposte di turismo in barca a vela e nelle oasi WWF per ragazzi e adulti, un gioco online per i più piccoli, una mostra sulle tartarughe marine che sta girando le coste italiane e sarà a Torre Salsa da metà agosto, monitoraggio scientifico di alcuni esemplari di Caretta caretta, la raccolta di segnalazioni delle deposizioni sulle spiagge “Segui le tracce” con il coinvolgimento di turisti e bagnanti, un “network tartarughe” nazionale che le raccoglie e cura in caso di cattura accidentale nelle reti da pesca, progetti di “adozione” di tartarughe.


Via: WWF.it

2 commenti:

  1. BELLISSIMO. MA LA SPIAGGIA E' SPORCA, LA GENTE DOMENICA SI AMMAZZA PER I PARCHEGGI E PER LA STRADA STRETTA GIALLONARDO E'ABBANDONATO DAL COMUNE DEL REALMONTE

    MA CI VA TUTTA LA PROVINCIA DI AGRIGENTO

    RispondiElimina
  2. la spiaggia è pulita ormai, il comune si è attivato...se poi c'è troppa gente è proprio perchè vogliono andarci tutti...di settimana va meglio!

    RispondiElimina

Siculiana.Info è un blog di notizie gestito dall'Associazione Siculiana On Line.
I commenti anonimi vengono sottoposti a moderazione secondo il regolamento specificato nelle condizioni di utilizzo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...