domenica 17 ottobre 2010

SiculianaSiDifferenzia: Il compostaggio domestico

E’ un peccato gettare nei cassonetti delle immondizie i rifiuti organici della cucina e dell'orto-giardino!

Si tratta di materiale prezioso che invece di gravare inutilmente sul trasporto delle immondizie e sulle discariche, dove diviene estremamente inquinante, può essere vantaggiosamente trasformato in humus e restituito al terreno.

La natura non produce rifiuti: tutte le sostanze che le piante e gli animali producono nel corso del loro sviluppo vengono restituite al ciclo naturale e perennemente trasformate.

Nel bosco possiamo osservare come le foglie cadute dagli alberi e gli altri residui vegetali si decompongano lentamente e tornino a diventare componenti del terreno. Si tratta di un processo biologico al quale partecipano moltissimi organismi viventi, indispensabile per mantenere fertile il terreno. Senza la continua restituzione dei resti organici il terreno si impoverisce velocemente.

Circa un terzo dei rifiuti prodotti da una persona è composta da rifiuti organici che possono perciò essere reintrodottí nei cicli della natura.

Il compostaggio dei rifiuti organici della cucina e dell'orto è la soluzione più naturale per smaltire questi rifiuti e produrre al tempo stesso dell'ottimo humus da restituire alla terra.

Il composto è infatti il più antico e naturale concime ed ammendante del terreno che si conosca. Mantiene fertile e sano il terreno e nutre le piante.

Con la raccolta differenziata dei rifiuti organici ed il loro compostaggio non produciamo solo un ottimo concime per le nostre piante ma abbiamo la possibilità di dare un contributo attivo alla salvaguardia dell'ambiente:

* concimando in modo ecologico senza ricorrere a concimi chimici
* producendo meno rifiuti
* consumando meno torba e contribuendo così a mantenere preziosi biotopi quali sono le torbiere.


IMPORTANTE!!!!
Cliccando QUI è possibile scaricare l'integrazione del regolamento smaltimento rifiuti compostaggio approvato con deliberaz. di C.C. n.10 del 7/5/2009 del COMUNE DI SICULIANA che regolamenta appunto le tipologie di compostaggio domestico effettuabile a SICULIANA.


Salvatore Rizzo

3 commenti:

  1. Va evidenzato che il progetto "Adotta una compostiera" destinato alle utenze domestiche e non domestiche è stato promosso dalla Ge.S.A. AG2 S.p.A. da più di un anno, la Società d'Ambito dando seguito alla Circolare del 14/09/07, prot.n. 26198 dell’A.R.R.A. (Agenzia Regionale Rifiuti e Acque), ha promosso la pratica del compostaggio domestico coinvolgendo tutti gli amministratori dei comuni facenti parte dell'Ambito Territoriale. E' per questo ragione che anche nel Comune di Siculiana è stato approvato un regolamento tarsu integrativo a quello già esistente che stabilice le modalità di compostaggio e fissa gli incentivi di cui possono godere i virtuosi cittadini che adotteranno questa buona prassi. Ma come spesso accade quando si accenna a parlare di differenziazione dei rifiuti, si assiste alla visione di un film troppo spesso dato in tv. Anno 2009:Il Regolamento per il compostaggio domestico c'è, gli incentivi sono stati fissati, possono essere richieste le compostiere, ma a Siculiana nessuno ne sa niente. Lo stesso copione si ripete nel 2010: Raccolta differenziata porta a porta, centro comunale di raccolta, badge magnetici e risparmi fino al 30% per gli utenti, ma i cittadini continuano a non essere informati. Come vedete le buone iniziative non mancano, non manca la possibilità di preservare l'ambiente, non manca nemmeno l'opportunità di avere un concreto risparmio di natura economica. Quindi ricapitolando, la buona volontà c'è, stiamo partendo, ci siamo quasi,......... ma come al solito ..........i risultati positivi non ci sono e guarda caso, come al solito, a mancare è una seria, mirata ed efficace campagna di informazione. Spesso a tal proposito mi sono fatto la seguente domanda: Si sottovaluta la potenzialità di una buona campagna promozionale e infomativa, la si ritiene superflua o deliberatamente si omette di metterla in atto? Guardandomi intorno, leggendo in rete e sulla stampa e seguendo le vorticose dimaniche della politica nazionale e regionale, con dispiacere ho trovato la risposta. Vedo positivamente la possibilità di informare il cittadino attraverso la rete e riconosco la validità dell'iniziativa promossa da Totò Rizzo, in un contesto poco chiaro caratterizzato da un gestione naif del servizio, dopo quanto visto negli anni 2008 e 2009 (pessimi servizi, mancanza di contestazioni, tarsu triplicata), in una situazione come quella attuale nella quale non si riesce con facilità a trovare il bandolo della matassa visto che paradossalmente fino a qualche giorno fa il comune disconosceva in maniera dettagliata i servizi erogati (ho saputo che l'Ato ha inviato il riepilogo dettagliato dei servizi richiesto dall'amministrazione, domani ne richiederò una copia), in un comune dove ancora non c'è informazione sui servizi, sulle regole e sugli incentivi, articoli come questo, seppur nella ristrettezza del range , danno la possibilità di informare correttamente il cittadino.

    Bisogna informare, informare, informare.

    C'è troppa gente che non sà dell'esistenza del C.C.R e dei numerosi servizi che all'interno di quest'area vengono erogati.

    Se il sistema promuove con ipocrisia la differenziazione dei rifiuti, noi al contrario con risultati concreti, dobbiamo dimostrare che a Siculiana ci si crede davvero.

    Naturalmete ognuno dovrà fare la sua parte!


    Richiesta di adesione per utenze domestiche:
    http://www.atogesaag.it/download/richiesta_di_adesione_per_utenze_domestiche2.pdf


    Richiesta di adesione per utenze non domestiche:
    http://www.atogesaag.it/download/richiesta_di_adesione_per_utenze_non_domestiche2.pdf

    Enzo Zambito - 17.10.2010

    RispondiElimina
  2. Grazie per il tuo prezioso intervento. Io nel mio piccolo sto cercando di creare stimoli ed una corretta informazione civica, con i pochi mezzi che ho. Abbiamo anche fatto un filmato sul centro comunale di raccolta con Pasquale Vella che spero entro giovedi'di pubblicarlo, mi servono ancora alcune informazioni reali. Voglio creare un circuito d'informazione,sempre con il contributo di tutti, affinche'tutto questo informi il cittadino sia sulla rete che i maniera cartacea,ma non con un volantino A4,ma tramite pieghevoli da consegnare porta a porta da persone che spieghino realmente come funziona. Lo sforzo maggiore deve essere fatto entro gennaio 2011, prima che inizi il servizio del medesimo anno. Grazie per aver inserito la modulistica!

    totorizzo - 17.10.2010

    RispondiElimina
  3. Ammiro il consigliere Rizzo che con i suoi pochi mezzi cerca di rendere un servizio alla cittadinanza , questo ti fa onore !
    Per divulgare questa notizia piu' ampiamente rivolgiti all'assessore in pectore , spetta a lui in primis informare la cittadinanza. Io infatti l'ho saputo da te tramite fb !

    Lino C. - 22.10.2010

    RispondiElimina

Siculiana.Info è un blog di notizie gestito dall'Associazione Siculiana On Line.
I commenti anonimi vengono sottoposti a moderazione secondo il regolamento specificato nelle condizioni di utilizzo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...