giovedì 8 maggio 2008

Informazioni sulla raccolta differenziata

La raccolta differenziata è diventata ormai una cosa fondamentale. Aver assistito a quell'immensa massa di rifuti smaltita nella "nostra" (?) discarica ci ha fatto aprire gli occhi. Solo per pochi giorni però.
Sono particolarmente interessato alla questione e mi infastidisce parecchio vedere gente che utilizza i contenitori azzuri per la normale immondizia.
Mi rendo conto che non sono tutti "sensibili" al problema, ma ciò che più mi irrita è la totale mancanza di informazione sulla raccolta differenziata.
A partire dai cassonetti, che spesso mancano di indicazioni, non è chiaro come smaltire rifiuti anche pericolosi come elettrodomestici grandi e piccoli, pile e batterie per auto. Non è difficile trovare mucchi di rifiuti per le strade esterne: televisioni, frigoriferi e materassi.

Durante un giro in bici ho trovato un cumulo di carte e documenti appartenete ad un'azienda. Oltre a diversi rotoli di scontrini, era possibile trovere appunti con "i conti" dei clienti e cose direttamente riconducibili all'identità del tizio, come i quaderni scolastici della figlia. Questo è un esempio di totale ignoranza del normale comportamento civile.
Credo che sarebbe ora di promuovere un piano serio per informare i cittadini ed educarli sui benefici della raccolta differenziata, con manifesti alle pareti, cartelloni, aerei o dirigibili. Un informazione che parta dai primi anni di scuola e arrivi fino alla porta di ogni cittadino con volantini informativi. Una massiccia dose di cassonetti azzurri e provvedimenti severi per chi non rispetta le regole.

Sperando che un giorno, si trovi qualcuno in amministrazione che abbia la motivazione per fare davvero qualcosa...

11 commenti:

  1. guardando il bidone illustrato nella foto per la raccolta del vetro, si capisce la completa ignoranza sull'argomento; in quanto il vetro va raccolto con il cosidetto contenitore a campana.

    RispondiElimina
  2. e ancora la plastica va in un bidone a parte la carta anche; non tutto assieme come nei bidoni siculianesi.

    RispondiElimina
  3. Le campagne di sensibilizzazione dovrebbero essere organizzate dall'ATO GESA AG 2 S.p.A. quanto meno per giustificare in parte l'immotivato aumento delle tariffe per il servizio da lori svolto che tra breve ci troveremo a pagare. O magari ce li organizza a breve qualche figlio al prodigo!

    RispondiElimina
  4. pardon, figlio prodigo!!!

    RispondiElimina
  5. Amico del commento n. 1, non è che tu dell'argomento sia poi così tanto preparato.


    Devi sapere che i cassonetti che l'Ato ha portato nel nostro comune servono per la raccolta del multimateriale, quindi l3d avrebbe potuto continuare l'elenco aggiungendovi l'alluminio e l'acciao.


    A casa dobbiamo limitarci semplicemente ad avere la delicatezza di separare l'umido dal secco.


    Due sacchetti ed il gioco è fatto!!!


    Forse..................


    Dal cassonetto al camion e poi dal camion all'impianto quello che succede lo può sapere solo dio!!

    RispondiElimina
  6. La raccolta multimateriale è una cosa nota. Riporto una descrizione dal sito ecoale:


    La raccolta differenziata è importantissima: i materiali raccolti vengono trasportati ad un impianto di selezione e avviati separatamente al riciclaggio o al recupero energetico.


    In particolare, la campana blu ospita il multimateriale: vetro, plastica, metallo, tetrapak, cristallo e polistirolo.


    N.B: le bottiglie di vetro devono essere prive di tappi, le bottiglie di plastica vanno schiacciate e richiuse con il tappo per ridurne il volume.


    DA NON INSERIRE: specchi, lampadine, tubi al neon, colle, spray in genere, pesticidi, contenitori etichettati come acidi, porcellane, ceramiche.


    Se avete dei dubbi, potete consultare il dizionario dei rifiuti.


    Per fare qualche esempio, grazie alla raccolta differenziata:


    - la plastica torna plastica o tessuto pile;


    - il vetro torna vetro;


    - le lattine tornano ad essere metallo (si risparmia il 95% di energia per produrne di nuove!).


    Quindi riciclate!



    Aggiungo al post i link di ecoale e al dizionario dei rifiuti.

    RispondiElimina
  7. Piccio' ma cu è ca si candida pi sinnacu?

    RispondiElimina
  8. Eccovi il link attraverso il quale a Gesa Ato Ag. 2 da informazioni in merito al servizio di raccolta effettuato nel nostro comune.



    http://www.siciliaflash.it/gesa/


    Enzo

    RispondiElimina
  9. ma voi a casa la fate la differenziata?

    RispondiElimina
  10. per favore, qualcuno mi dice chi sono (e') l'altro candidato sindaco (con rispettiva lista) oltre a leonardo lauricella? grazie

    RispondiElimina

Siculiana.Info è un blog di notizie gestito dall'Associazione Siculiana On Line.
I commenti anonimi vengono sottoposti a moderazione secondo il regolamento specificato nelle condizioni di utilizzo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...